Bello FiGo: "Concerto annullato per paura? Fake news, questi poveracci non hanno soldi per pagarmi"

Le stories del trapper per raccontare la sua verità sul live saltato al Nuovo Teatro delle Commedie. Gli organizzatori: "Abbiamo mail che confermano la nostra versione"

"Se non avete un c...o di soldi non vengo a flexare per voi". E ancora: "Datemi 5 o 10mila euro e vedrete se non me la sento di venire". Per poi finire con: "Siete dei poveracci di m...a, io 2mila euro li uso solo per vestiti di Gucci". Che Bello FiGo non conoscesse il bon ton questo già si sapeva. Che fosse un arrogante anche. Ma se qualcuno avesse ancora bisogno di una prova, basti ascoltare (prima che si cancellino) le accuse postate sul suo Instagram in merito all'annullamento del concerto al Nuovo Teatro delle Commedie. 

La paura che il trapper avrebbe avuto nell'esibirsi davanti una città che lo aveva pesantemente criticato per il video "Trombo a facoltà" sarebbe solo un'invenzione degli organizzatori. Secondo Bello FiGo infatti il vero motivo è di natura economica: chi voleva che suonasse a Livorno non avrebbe avuto i soldi per pagarlo. Accuse che, tuttavia, gli organizzatori rispediscono al mittente con decisione: "Abbiamo mail e vocali che confermano la nostra versione", spiega Vittorio Cateni a LivornoToday. 

Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attenti solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Video scandalo di Bello Figo all'università di Pisa: "Un'offesa senza precedenti"

Annullato il concerto di Bello Figo a Livorno, il trapper: "Siete dei poveracci"

Parolacce, volgarità e offese gratuite. Ecco i modi con cui il trapper ha deciso di replicare a chi, secondo lui, diceva il falso. Impossibile aspettarsi altro da chi, nei suoi video e nelle sue canzoni, usa il turpiloquio a ogni strofa. Così tra una stories e l'altra, ecco comparire anche la risposta agli organizzatori di Livorno: "Quanto scritto dalla stampa è una fake news. Datemi 5 o 10mila euro e poi vedrete se non me la sento di venire. Siete dei poveracci di m...a che vogliono vedermi flexare ma non hanno i soldi per pagare. Io duemila euro li spendo solo in vestiti e accessori Gucci. Se non avete soldi, non rompete il c...o". 

La replica degli organizzatori a Bello FiGo: "Abbiamo le prove che non dice il vero"

Vittorio Cateni, de "Il Circolino", cade quasi dalle nubi quando gli facciamo presente quanto dichiarato dal trapper: "Bello FiGo ci ha detto che non sarebbe venuto a Livorno perché erano usciti articoli che non gli erano piaciuti riguardante quanto successo con il video all'università di Pisa. Abbiamo mail e messaggi vocali che lo confermano. Poi è vero che lui ci ha chiesto un aumento di soldi, ma noi confermiamo la nostra versione". 

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Interporto Guasticce, gravissimo operaio 23enne schiacciato da una cassa pesante quattro quintali

  • Venturina, cade dalle scale di casa e precipita per oltre tre metri: grave 45enne

  • Palazzo Grande, nei fondi dell'ex bar Dolly arriva il Surfer Joe: apertura ad aprile

  • Investite mentre attraversano sulle strisce in via Torino: ferite due ragazze

  • Tragedia nel Siracusano, precipita aereo leggero: morti pilota e giovane allievo

  • Fa inversione a U sul viale Italia e con l'auto centra uno scooter: feriti due trentenni

Torna su
LivornoToday è in caricamento