Da Livorno all'Eremo della Sambuca, una camminata di pacificazione tra uomo e natura

L'evento, in programma l'8 settembre, è organizzato dall'associazione Valle Benedetta a due anni dall'alluvione che ha devastato la città: nove i percorsi previsti

ph Conan Wikipedia, licenza CC BY-SA 2.0

A due anni dall'alluvione che, nel settembre 2017, ha devastato la città di Livorno e il suo territorio, l'associazione Valle Benedetta ha organizzato, per domenica 8 settembre, una "Camminata di pacificazione" tra l'uomo e la natura concentrando l'attenzione sull'Eremo della Sambuca (foto Conan su Wikipedia, licenza CC BY-SA 2.0), antico romitorio risalente al 1200, purtroppo oggi in grave stato di abbandono. Si tratta di 9 percorsi, cinque da affrontare a piedi, due a cavallo e due in mtb, con tragitti differenziati lungo i torrenti che hanno causato il disastro. 

L'iscrizione è obbligatoria e gratuita, sebbene sia richiesta un'offerta libera per la copertura delle spese organizzative e per iniziare almeno la messa in sicurezza dell'Eremo. Sul sito dell'Associazione Valle Benedetta (https://associazionevallebenedetta.wordpress.com) è disponibile il programma completo e il modulo di iscrizione. 

Il programma dei percorsi: partenze dalle 9 .30 alle 11

Per tutta la durata della camminata non sarà possibile raggiungere la Valle Benedetta con le auto. Il posto, infatti, non è sufficientemente spazioso e le strade devono essere lasciate libere per consentire il passaggio e la sosta dei mezzi di soccorso. E' consigliato quindi prendere la navetta dalla fermata Leccia (centro commerciale) verso la Valle Benedetta. In alternativa per il ritorno Ctt Nord effettuerà corse straordinarie. Tra le 9.30 e le 11 partiranno le diverse escursioni che confluiranno tutte all'Eremo della Sambuca alle 12.45 dove, dopo il pranzo al sacco, sarà possibile assistere all'esibizione del coro gospel "Spring Time" e della Banda Svs. A seguire, la celebrazione della messa in ricordo dell'alluvione e il "Silenzio" suonato da Domenico Marmo del corpo militare volontario della Croce Rossa Italiana. Dettaglio dei percorsi al link https://associazionevallebenedetta.wordpress.com/

Le informazioni tecniche per la giornata

L'associazione consiglia di portare con sé abbigliamento a strati, scarpe da trekking, cappello, pranzo al sacco e almeno 1,5 litri di acqua. Inoltre si richiede di portare un sacchetto per raccogliere i rifiuti. L'organizzazione per il ritorno è da concordare al momento della prenotazione anche in base alle presenze. I percorsi a cavallo e in bici non prevedono il "noleggio", ma solo animali e mezzi propri o a carico del partecipanti.

L'iniziativa sarà illustrata nel dettaglio giovedì 5 settembre, alle 11, nella sala Barile del palazzo del Pegaso. Con il presidente dell'Assemblea toscana, Eugenio Giani, e il consigliere regionale Francesco Gazzetti, parteciperanno Roberto Barilà, ideatore e organizzatore dell'evento; Leonardo Lepori, presidente dell'Associazione Valle Benedetta; don Cristian Leonardelli, parroco della Parrocchia San Giovanni Gualberto alla Valle Benedetta; Veronica Sorelli, vice presidente dell'associazione Valle Benedetta; Emanuele Rossi, che collabora all'organizzazione.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cake Star, Chef Carrara a Livorno per trovare la migliore pasticceria

  • Spezia-Livorno, scontri con la polizia: rischio daspo per 23 tifosi amaranto

  • Contromano sulla Variante, muore a 21 anni nello scontro frontale con un'auto

  • A scuola di livornese: origine, significato e funzioni del dé

  • Da Hollywood a Livorno, Stanley Tucci tra i banconi del Mercato Centrale

  • Esercito, polizia e vigili del fuoco in via Terrazzini: strada chiusa, ma è un falso allarme

Torna su
LivornoToday è in caricamento