Harry Potter, si alza il sipario sul raduno di Livorno: magie, quidditch e giochi di ruolo

I fan del mago di Hogwarts si sono dati appuntamento sabato 24 agosto in Fortezza Nuova. Veneruso: "Esperienza all'insegna della socialità"

Si è alzato il sipario sul quinto raduno dei fan di Harry Potter organizzato dall'associazione Caput Draconis. Nella giornata di sabato 24 agosto, decine e decine di appassionati dei celebri romanzi di J.K. Rowling e della relativa saga cinematografica si sono infatti dati appuntamento nella suggestiva sede della Fortezza Nuova, dando così il via a una sei giorni di magie, quidditch, duelli e balli del ceppo (qui tutto il programma). Un'apertura all'insegna del divertimento, dell'allegria e, ovviamente, degli immancabili incantesimi, con i numerosi partecipanti che sono stati suddivisi nelle quattro famose case della scuola di Hogwarts (Grifondoro, Tassofrasso, Corvonero e Serpeverde) secondo il volere del magico Cappello parlante.

Veneruso: "Harry Potter e socialità le parole chiave"

Ad illustrare nascita e sviluppo dell'iniziativa è intervenuto Luigi Veneruso, membro del direttivo della Caput Draconis, di cui è anche uno dei fondatori: "La nostra associazione è nata grazie a un'idea condivisa da più persone che, guidate dalla passione, hanno cercato di ricreare l'atmosfera di Hogwarts. Abbiamo così iniziato un percorso che è partito online per poi arrivare ad organizzare raduni di questo tipo, durante i quali si svolgono lezioni di incantesimi, di pozioni, di rune antiche e di difesa contro le arti oscure. Vengono poi organizzati tornei di quidditch e di scacchi magici, con un insieme di attività legate all'ambientazione di Harry Potter, oltre alla presenza di una componente legata ai giochi di ruolo".

Un'attività che, come ricorda Veneruso, ha come scopo soprattutto quello della convivialità: "Con i nostri eventi vogliamo creare socialità, in modo che le persone possano condividere delle esperienze favorendo così la nascita di legami. Il raduno annuale è l'evento principale, ma facciamo poi periodicamente dei mini eventi sparsi in tutta Italia proprio per mantenere vivi i contatti con i nostri soci, che sono sparpagliati lungo tutta la penisola. Sempre per questo cerchiamo di organizzare i raduni di anno in anno in posti diversi, in modo tale da venire di volta in volta incontro alle esigenze di ciascuno grazie anche ale convenzioni con strutture alberghiere e di ristorazione. Perché la passione per Harry Potter è si la componente principale, ma è anche una sorta di scusa per poter vivere tutto il contorno".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cake Star, Chef Carrara a Livorno per trovare la migliore pasticceria

  • Spezia-Livorno, scontri con la polizia: rischio daspo per 23 tifosi amaranto

  • Contromano sulla Variante, muore a 21 anni nello scontro frontale con un'auto

  • A scuola di livornese: origine, significato e funzioni del dé

  • Calcio in lutto per la morte di Nicola Fiorenzani, giovane attaccante dell'Acciaiolo

  • Da Hollywood a Livorno, Stanley Tucci tra i banconi del Mercato Centrale

Torna su
LivornoToday è in caricamento