Dieta del supermetabolismo: benefici e a chi rivolgersi a Livorno

Se volete rimettervi in forma in tempi brevi, non vi resta che provare il programma che ha conquistato le star di Hollywood

Tempo di mare. Con l'arrivo ormai ufficiale dell'estate, la stragrande maggioranza dei livornesi si riverserà in spiaggia con indosso il proprio costume. Per chi volesse cercare un rapido tentativo di rimettersi in forma, una soluzione potrebbe essere rappresentata dalla dieta del supermetabolismo, già provata con successo da star americane come Raquel Welch, Robert Downey Jr., Jennifer Lopez, LLCool J e Cher.
Si tratta di un programma nutrizionale che, se seguito correttamente, permette di perdere fino a 9 kg in quattro settimane e che è stato sviluppato da Haylie Pomroy, una celebrità della nutrizione e consulente del benessere con un background accademico in scienze animali.

Secondo la filosofia della Pomroy, basata sul motto “Food is medicine”, mangiare cibi particolari in determinati momenti della giornata fa accelerare il metabolismo, con conseguente perdita di peso. Ma la Pomroy, oltre a un piano alimentare settimanale, ci fornisce nel suo libro anche un ampio elenco di cibi da evitare, un vademecum di ricette ed un  incoraggiamento ad associare diverse tipologie di esercizio fisico ad ogni fase della dieta.

Vediamo ora nello specifico la struttura di questa dieta.

Il programma è diviso in tre fasi che si ripetono su base settimanale per un totale di quattro settimane. Le porzioni variano in base alla fase e alla quantità di peso che si desidera perdere, ma il minimo comun denominatore è costituito dall'obbligo di consumare 5 pasti al giorno, con il divieto assoluto di assumere alcuni alimenti, ovvero:

  • Gli zuccheri di qualunque tipo (compresi tutti gli alcolici)
  • I latticini
  • Caffeina e teina 
  • I lieviti e le farine di grano
  • Mais e soia

Dieta mediterranea: benefici e a chi rivolgersi a Livorno

Fase 1 (lunedì-martedì)

I promotori della dieta sostengono che questa fase distende dallo stress, convincendo il corpo a non immagazzinare il grasso. Durante questi due giorni, dovresti mangiare proteine, frutta ad alto contenuto glicemico (come pere, mango, ananas e melone) e cereali integrali ad alto contenuto di carboidrati (come farina d'avena, riso integrale, farro e pasta di riso integrale). 

Questi alimenti sono pensati per stimolare la tua tiroide a bruciare i grassi, le proteine e i carboidrati in modo più efficiente, convertendo lo zucchero in energia invece di immagazzinarlo come grasso. Durante questa fase, possiamo praticare un po' di sport cardio.

Fase 2 (mercoledì-giovedì)

Questa fase dovrebbe sbloccare le riserve di grasso ed incrementare la massa muscolare. Durante questi due giorni, la vostra dieta dovrebbe essere ricca di proteine e di verdure non amidacee e alcalinizzanti, ma priva di carboidrati e grassi. I cibi magri e ad alto contenuto proteico che aiutano la formazione dei muscoli includono carne di manzo, bisonte, tacchino e pollo, ma anche pesce e verdure, come cavoli, broccoli, cavoli, spinaci, cetrioli e cavoli.

La seconda fase è sicuramente la più difficile da superare, non solo per la completa assenza di carboidrati e grassi, ma soprattutto per la difficoltà di mangiare solo carne, pesce e verdure scondite nelle quantità indicate. Unica salvezza è seguire l'incoraggiamento di fare almeno una sessione di sollevamento pesi per sfogarsi e bruciare tutte le proteine accumulate.

Fase 3 (venerdì-domenica)

Nella terza fase vengono accelerati il metabolismo e la combustione dei grassi. Durante questi tre giorni, si reintegrano finalmente i grassi sani in pasti e spuntini, mentre si consumano quantità moderate di proteine e carboidrati. Gli alimenti da mangiare in questa fase includono olio d'oliva, uova, noci, semi, cocco, avocado e olive. Inoltre, devono essere svolte attività rilassanti come lo yoga e la meditazione, con lo scopo di abbassare i livelli di ormone dello stress e aumentare la circolazione dei composti brucia grassi.

In definitiva, la dieta del supermetabolismo è certamente una tra le diete più equilibrate in circolazione, che non solo educa i suoi fruitori a una nuova comprensione di quello che mangiano e ai funzionamenti del nostro corpo, ma fa anche perdere peso senza effetti yo-yo al reintegro degli alimenti. Attenzione però alle aspettative: il metabolismo di ciascuno di noi funziona infatti in modo diverso e il risultato non sempre è garantito. Tentar, però, non nuoce.

A chi rivolgersi a Livorno

A Livorno, sono presenti molti studi specializzati nella dieta e nella nutrizione. Eccone alcuni selezionati tramite le recensioni lasciate dagli utenti su Google:

Nutrizionista Livorno - Dott. Mattia Di Marco, Via dei Pelaghi, 13, Livorno

Nutrizionista Dott.ssa Gilardi Sara, Scali Manzoni, 33 Livorno

Nutrizionista Dott.ssa Pala Silvia, Via Marradi, 175, Palazzo Valerio, Livorno

Potrebbe interessarti

  • Intolleranza al lattosio: come riconoscerla e sintomi

I più letti della settimana

  • Isola d'Elba, gravissimo ragazzo di 16 anni dopo un tuffo: rischia la paralisi

  • Romito, bagnanti allarmati da invasione di meduse. Ma sarebbero ctenofori, innocui per l'uomo

  • Festa de l'Unità, in programma alla Rotonda c'è Maria Elena Boschi

  • Allerta meteo in Toscana prolungata fino a sabato 24 agosto: previste forti piogge

  • Partito democratico Livorno, ecco la nuova squadra: "La città ha fiducia in noi". Tutti i nomi

  • Omicidio Gavorrano, arrestata una donna di Suvereto: sarebbe la complice del presunto killer

Torna su
LivornoToday è in caricamento