Come scegliere il deodorante più adatto alla tua pelle

Sul mercato ne esistono numerosi tipi: vediamo quali sono le loro caratteristiche principali

Tra i prodotti indispensabili per prendersi cura della propria igiene quotidiana, vi è senza dubbio il deodorante. Tuttavia, spesso, riuscire a sceglierne uno che risponda totalmente alle nostre esigenze è difficile: sul mercato è infatti presente una vastissima possibilità di scelta, che talvolta contribuisce solamente a confonfere le idee.

Ecco come fare per scegliere il deodorante che più fa al caso nostro.

I tipi di deodorante 

Si possono trovare diversi tipi di deodorante sul mercato, ciascuno dei quali si distingue per il confezionamento e la forma cosmetica. Questi sono i principali:

  • Spray: si distribuisce in modo semplice e omogeneo ed è l'ideale se il prodotto viene condiviso con altre persone, in quanto viene applicato senza entrare in contatto con la pelle. Spesso questi deodoranti contengono alcool e presentano una profumazione più decisa.
  • Stick e roll-on: estremamente pratici viste le dimensioni ridotte e facili da usare, questi deodoranti, per essere applicati in modo uniforme e corretto, richiedono che la parte sia stata depilata in precedenza. Per questioni igieniche è meglio non condividerli e, inoltre, bisogna fare attenzione che il prodotto non si accumuli in quantità eccessive su alcune zone della pelle per evitare un effetto occlusivo sui pori.
  • Crema: consigliata in particolar modo a chi soffre di sudorazione eccessiva, può però macchiare più facilmente i vestiti, soprattutto se non viene fatta asciugare in modo perfetto.

Deodorante o anti-traspirante?

Il deodorante, intervenendo sui batteri che ne sono responsabili, elimina il cattivo odore, mentre il deodorante anti-traspirante limita, ovviamente, la traspirazione riducendo la quantità di sudore presente nelle ascelle, terreno fertile per la proliferazione dei batteri. Quest'ultimo è particolarmente indicato per chi soffre di sudorazione eccessiva e si può riconoscere grazie alla presenza nella lista degli ingredienti di sali di alluminio e/o zirconio, indicati come aluminum chloride, aluminum chlorhydrate, aluminum zirconium.
I deodoranti hanno formulazioni generalmente a base di alcol e mirano a ridurre la carica batterica delle ascelle, mentre gli anti-traspiranti sono spesso basati su formulazioni con sali di alluminio e riducono la produzione di sudore bloccando direttamente le ghiandole sudoripare: sono prodotti generalmente sicuri e solo se usati in quantità eccessive per un periodo prolungato possono irritare la pelle, dando un po' di prurito e bruciore a livello locale.

Gli ingredienti da evitare

Per chi ha una pelle normale,senza particolari sensibilità o allergie, non ci sono particolari rischi: praticamente tutti i prodotti in commercio sono testati e sicuri. Per le pelli più delicate e sensibili, invece, è meglio evitare alcol e profumi.
Inoltre, è bene controllare la composizione in modo da evitare ingredienti scomodi come:

  • interferenti endocrini, ovvero sostanze in grado di interferire con il nostro sistema ormonale alterandolo, come ad esempio propylparaben, butylparaben e il filtro solare ethylhexyl methoxycinnamate;
  • triclosan, potente antibatterico che rischia di provocare resistenza agli antibiotici e di contribuire all'insorgenza di malattie.

I migliori ingredienti naturali

Prima di scegliere il prodotto che fa per noi, bisogna prima valutare un'eventuale allergia a qualche sostanza e quanto sia sensibile la propria pelle. In caso di pelle estremamente sensibile, è consigliabile scegliere prodotti naturali, come i deodoranti a base di pietra d'allume di potassio (o allume di rocca). Esistono inoltre molte sostanze naturali che, grazie alle loro proprietà antibatteriche o antitraspiranti, sono perfette come ingredienti nelle formule deodoranti. Tra queste ricordiamo la salvia, dalle note proprietà antisettiche e rinfrescanti, il rosmarino, dermopurificante e astringente, e il mirto, igienizzante e tonificante.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovato topo in una trappola, l'Asl chiude il laboratorio di pasticceria Piccoli Piaceri

  • Trovato in overdose nel bagno di un locale, 30enne salvato dal medico del 118

  • Salvini contro il Vernacoliere, Mario Cardinali: "Stiamo andando verso il cattofascismo"

  • Chiude l'Oviesse alle Fonti del Corallo. Il sindacato: "Lavoratrici ricollocate in altri punti vendita"

  • Terremoto di magnitudo 4,5 in Toscana, la scossa avvertita anche a Livorno

  • I mercatini di Natale a Livorno e provincia: il calendario degli appuntamenti per il 2019

Torna su
LivornoToday è in caricamento