Come organizzare un trasloco in tempi rapidi e con costi ridotti a Livorno

Cambiare casa è spesso un momento di grande stress: i nostri consigli per un trasloco veloce, preciso e con spese contenute

Il trasloco costituisce spesso un momento di grande stress. Oltre al dover cambiare casa o città, lasciando così Livorno, si aggiunge infatti la preoccupazione su come organizzare il lavoro, con il timore di non riuscire a trasportare intatte tutte le cose a cui teniamo maggiormente.

Agli oggetti di valore si alternano quelli di uso comune, quali divanilibreriecassettiere o scrivanie, ai quali possiamo essere legati anche ad un livello sentimentale. Per evitare inconvenienti, la soluzione migliore è quella di rivolgersi ad una ditta professionale, che si occuperà di organizzare nel dettaglio gli spostamenti, provvedendo in alcuni casi anche all’imballaggio. Se invece preferite avere tutto sotto controllo, occupatevi personalmente dell’inscatolamento.

Tipologie di trasporto

Traslocare vuol poter dire cambiare città, regione e, talvolta, anche nazione. Vediamo come organizzare ogni fase a seconda della tipologia.

  • Trasloco locale: è quello più semplice e veloce. Spostandosi all’interno della città, o poco fuori, il tragitto è relativamente breve. Nel giro di uno, massimo due giorni, la ditta è in grado di completare il trasloco e di permettervi di prendere possesso del nuovo appartamento. Se volete ridurre i costi e investire il budget nel servizio di montaggio e smontaggio mobili, ed essere sicuri che gli oggetti preziosi arrivino integri, potete decidere di portare personalmente alcuni scatoloni in auto.
  • Trasloco nazionale: è più complicato di quello locale, ma affidandosi ad una ditta professionale sarà meno impegnativo. Lo spostamento avviene spesso via terra, tranne i casi in cui ci si trasferisce nelle isole, quindi riuscire a far entrare tutto in un furgone è molto importante. Con questa tipologia di trasloco, oltre al costo della manodopera, si deve considerare anche quello dello spostamento sui mezzi. Per abbassare i prezzi le ditte, sempre più spesso, offrono il servizio groupage. In questo caso si dividono le spese di manodopera e il furgone con altre persone che devono trasferirsi in zone limitrofe.
  • Trasporto internazionale: è, ovviamente, il più articolato e costoso. A differenza dei precedenti due, ha bisogno di una pianificazione nei minimi dettagli, con tempi che si fanno più lunghi. Se non vogliamo occuparci delle questioni burocratiche, è bene affidarci a ditte che conoscono quali siano i permessi necessari. Se ci muoviamo all’interno della Comunità Europea, i documenti da richiedere sono diversi, ma di facile reperibilità. Fuori dal contesto CE, la documentazione doganale deve essere invece dettagliata, per evitare costi aggiuntivi in caso di errori. Inoltre, bisogna noleggiare parte di un container in caso di trasporto via mare.

Come organizzare il trasloco

Per facilitare il trasloco, bisogna attuare un’organizzazione nei minimi dettagli, selezionando per tempo ciò che si vuole conservare e quello che invece non riteniamo più utile. In questo caso, possiamo decidere di regalare gli oggetti di cui non abbiamo più bisogno oppure venderli online o nei mercatini.

Prima di dedicarci alla fase dell’imballaggio, dobbiamo dividere gli oggetti per categoria e stanza. Una volta suddivisi, non ci resta che avvolgerli nella carta specifica e inserirli negli scatoloni su cui scriveremo il contenuto e la stanza di destinazione.

Che sia un trasloco nazionale o locale, è bene preparare delle valigie in cui mettere gli oggetti più importanti, ovvero quelli che ci serviranno nei primi giorni. Anche se il trasloco avviene in pochi giorni, difficilmente riusciremo infatti a liberare gli scatoloni e a sistemare casa subito.

Costi

I costi di un trasloco possono variare. Di solito i prezzi per il trasporto su ruota sono di circa 1€ a km, a cui deve essere aggiunta la quantità di mobili e, se richiesto, il servizio imballaggio. I prezzi vanno quindi da un minimo di 200 euro per il trasloco locale ad un massimo di 1800 euro per quello internazionale.

A chi affidarsi per un trasloco a Livorno

A Livorno, possiamo rivolgerci ad una delle seguenti ditte specializzate nel trasloco:

La Fortezza Traslochi, Via Roma, 31, Livorno

Traslochi Fontana Gabriele, Viale Giosuè Carducci, 100, Livorno

Cooperativa Livornese Facchinaggio, Via Luigi Boccherini, 15, Livorno

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonus facciata: come ottenere il 90% di rimborso

  • Pulizia termosifoni, i consigli per garantirne un adeguato funzionamento

  • Arredamento vegano: idee e consigli per la propria casa

  • Nuove finestre: come ottenere le detrazioni fiscali

  • Scambio case: come viaggiare risparmiando

Torna su
LivornoToday è in caricamento