L'Aci cerca un gestore per un distributore in zona Antignano

L'impianto è stato modernizzato con tecnologie all'avanguardia. L'ente propone un un contratto di comodato d’uso per 6 anni più eventuale rinnovo di altri 6

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LivornoToday

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato da parte dell'Aci riguardante la gestione di un impianto ad Antignano. 

Da qualche settimana, come alcuni tra gli utenti della strada più attenti avranno già avuto modo di notare, tutti gli impianti carburante di proprietà presentano il logo e i colori tipici dell'Automobile Club Livorno. Un’operazione di ‘rebranding’ che non si limita però assolutamente a una semplice passata di colore azzurro e a un mero passaggio di insegna per quelli che ancora non presentavano il logo stilizzato dalla celebre ruota dentata. Tra questi, anche il distributore in zona Antignano, sito lungo via del Littorale al numero 279. Proprio per l’impianto in questione è stato pubblicato nei giorni scorsi un bando di gara per l’affidamento della gestione, con un contratto di comodato d’uso per 6 anni più eventuale rinnovo di altri 6 anni.  L’ente di via Verdi, salutando e ringraziando l’ormai storico gestore Mario Zargani che da anni era al timone dell’area di rifornimento con  vista sul lungomare,  si è messo quindi alla ricerca di un nuovo partner per far crescere ancor di più una struttura comunque già valorizzata da recentissimi lavori di manutenzione esterna, concretizzatisi nella riasfaltatura del piazzale (riservato alla sosta della clientela), con nuova segnaletica orizzontale che prevede anche uno stallo dedicato alla sosta dei disabili e uno ‘rosa’ pensato per le automobiliste in dolce attesa. 

Proprio con l’intento di riuscire nell’ambizioso intento di coniugare un effetto calmiere sui prezzi di mercato con il mantenimento di un alto standard del servizio garantito come da tradizione, già qualche anno fa, l’AC Livorno ripropose in chiave moderna e tecnologica un servizio come quello degli impianti carburante che era rimasto attivo e funzionante con successo almeno sino ai primi anni Ottanta e che rappresenta nella storia dell’Ente di via Verdi un vero fiore all'occhiello.

Inserendosi lungo quello stesso solco, oltre a nuovi display luminosi al LED per veicolare in maniera ancor più visibile e trasparente (anche nelle ore notturne) i prezzi applicati, su tutti gli impianti l’Automobile Club ha installato anche un nuovo sistema tecnologico avanzato.

Torna su
LivornoToday è in caricamento