Isola d'Elba, pizzaiolo aggredito mentre sta chiudendo il ristorante: denunciati due fratelli

Gli uomini avrebbero preteso di mangiare alle 2 di notte nonostante il locale fosse in chiusura e avesse finito gli ingredienti

Avrebbero aggredito un pizzaiolo che stava chiudendo il proprio locale "colpevole" di non aver fatto loro da mangiare. Protagonisti, in negativo, di questa vicenda sono due fratelli trentenni di Porto Azzurro (isola d'Elba) che sono stati denunciati dai carabinieri per violenza privata e danneggiamento aggravato. Gli uomini, intorno alle 2 di notte del 9 gennaio, si sono diretti in una pizzeria, in procinto di chiudere, pretendendo di mangiare. Il pizzaiolo ha risposto che aveva finito gli ingredienti e quindi non poteva essere d'aiuto. È stato a questo punto che i trentenni avrebbero iniziato a colpirlo con calci e pugni per poi sfondare la porta di ingresso del ristorante. In soccorso dell'uomo sono arrivati alcuni clienti di un locale accanto che hanno costretto i due fratelli ad allontanarsi. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Porto Azzurro che, dopo aver avviato le indagini, hanno individuato i presunti aggressori denunciandoli. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, un morto a Cecina e 35 nuovi casi tra Livorno e provincia: il bollettino di lunedì 30 marzo

  • Coronavirus, lo studio: Toscana ultima regione italiana a fermare la diffusione dei contagi

  • Venezia: barche, biciclette e bottiglie sul fondale dei fossi più puliti. Le foto

  • Coronavirus Livorno, 3 morti e 9 nuovi positivi tra città e provincia: il bollettino di sabato 4 aprile

  • Coronavirus Livorno, ecco come richiedere il buono spesa. Salvetti: "Disponibile per il weekend"

  • Coronavirus, traffico di gente in via Cairoli ripreso da un autista "sceriffo". Video

Torna su
LivornoToday è in caricamento