Pronto soccorso, aggredisce con calci e pugni la guardia giurata: denunciato 44enne

L'uomo, sul quale pendeva già un obbligo di firma alla polizia giudiziaria, avrebbe anche danneggiato una porta

Un cittadino di origine marocchina del 1975 è stato denunciato per danneggiamento aggravato, interruzione di pubblico servizio e lesioni ad incaricato di un pubblico servizio dopo un acceso diverbio avuto al pronto soccorso con una guardia giurata. Erano le 4.10 del 26 novembre quando il 44enne, dopo che gli era stato chiesto più di una volta di allontanarsi, prima avrebbe danneggiato una porta e poi tentato di aggredire con calci e pugni la guardia che, per tutta risposta, avrebbe fatto ricorso allo spray al peperoncino nel tentativo di placare gli animi dell'uomo.

Temendo che la situazione potesse degenerare, il personale del pronto soccorso ha chiamato la polizia. Gli agenti, una volta arrivati, hanno accompagnato il 44enne, sul quale già pendeva un obbligo di firma, in questura dove, dopo le foto di segnalazione, è stato denunciato. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a Rosignano sotto osservazione famiglia di Casalpusterlengo. Il sindaco: "Situazione tranquilla"

  • Tragedia in Messico, livornese muore a 33 anni folgorato da una scarica elettrica mentre pesca

  • Isola d'Elba, perde il controllo dell'auto e si ribalta: feriti madre e figlio

  • Badanti non dichiarano il reddito: scoperta evasione fiscale di 300mila euro

  • Madre e figlia investite da auto pirata, il conducente si costituisce ai carabinieri

  • Minacciata con un coltello nel parcheggio del Parco Levante

Torna su
LivornoToday è in caricamento