Via Cairoli, secondo allarme bomba in 24 ore: evacuata la filiale di Banca Intesa - Cr Firenze

Nella mattina di mercoledì 7 agosto al centralino del 113 è arrivata una chiamata anonima, partita da una cabina telefonica di Largo Duomo, che annunciava la presenza di un ordigno: sul posto polizia e carabinieri

Ancora un allarme bomba, ancora in via Cairoli. Dopo l'evacuazione della sede delle Poste centrali, ieri 6 agosto, in seguito al ritrovamento di un ordigno rivelatosi poi finto, questa mattina di mercoledì 7 agosto polizia e carabinieri sono intervenuti nella filiale della Banca Intesa - Cr Firenze dopo una chiamata anonima arrivata al centralino del 113 che segnalava la presenza di una bomba in una borsa lasciata all'interno dell'istituto bancario. La chiamata, secondo le prime ricostruzioni, sarebbe partita da una cabina telefonica di Largo Duomo, dunque vicinissimo all'area indicata: a segnalare il presunto ordigno all'interno di una borsa, sarebbe stata una voce maschile.

Fatto evacuare l'istituto, forze dell'ordine e militari hanno delimitato l'area, al momento interdetta al traffico e al passaggio pedonale. La borsa, secondo quanto raccolto, sarebbe stata notata anche da un dipendente: al termine del sopralluogo, per il quale sono intervenuti anche gli artificieri e le unità cinofile, non è stata tuttavia ritrovata la presenza di alcun ordigno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bello FiGo: "Concerto annullato per paura? Fake news, questi poveracci non hanno soldi per pagarmi"

  • Tragedia a Castagneto Carducci, 37enne muore dopo essersi ribaltato con l'auto

  • Calciomercato Livorno: acquisti, cessioni e trattative. Gli aggiornamenti della sessione invernale

  • Isola d'Elba, si ribalta con l'auto dopo aver colpito un albero: grave 42enne

  • Rosignano Marittimo, palestra evade il fisco per 300mila euro

  • Toscana Pride 2020, a Livorno il 20 giugno sfila l'orgoglio Lgbtqia+: "Dobbiamo vivere come persone libere"

Torna su
LivornoToday è in caricamento