Allerta meteo arancione per lunedì 15 luglio: previsti vento forte e temporali

Dalle 7 alle 21 in arrivo raffiche fino a 70 km/h, piogge e mari molto mossi. Chiusi scuole, parchi pubblici e cimiteri

A neanche quattro giorni di distanza, la regione Toscana ha diramato una nuova allerta meteo di colore arancione dalle 7 alle 21 di lunedì 15 luglio. E questa volta le previsioni, a differenza dell'ultima allerta quando il cielo rimase sereno per tutto il giorno, si sono rivelate esatte. Forti temporali a carattere diffuso in tutto l'arcipelago, a carattere sparso lungo la costa centrale (provincia di Livorno compresa) e meridionale in rapida estensione alla costa e alle zone appenniniche, stanno interessando le suddette zone dalle primissime pre del pomeriggio

Livorno si è svegliata con un vento di scirocco in rotazione dal pomeriggio a nord est e con possibili picchi fino a 60-70 km/h nelle regioni più interne, lungo la costa e sui crinali dei rilevi collinari centrali, e fino a 50 km/h sulle pianure settentrionali. I mari sono molto mossi. La situazione dovrebbe migliorare soltanto in tarda serata. Il Comune ha comunicato la chiusura di scuole, parchi pubblici e cimiteri. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'immagine sul sito della regione Toscana

I consigli in caso di allerta meteo arancione

  • Seguire le indicazioni dell'autorità di protezione civile locale (Comune) e i canali informativi della viabilità, nonché sull'evoluzione delle condizioni meteo tramite radio, Tv, siti web istituzionali.
  • Prestare la massima attenzione negli attraversamenti dei corsi d'acqua (ponti)e delle zone depresse (sottopassi stradali, zone di bonifica), evitare i guadi.
  • Non sostare nelle zone circostanti gli alvei dei corsi d'acqua, stare lontani dagli argini.
  • Mettersi in viaggio in auto o moto solo se necessario, procedendo a velocità ridotta e prestando comunque la massima attenzione alla presenza di detriti o di allagamenti in strada in particolare nei tratti montani esposti a frane, caduta massi e vicino ai corsi d'acqua o altri tratti soggetti ad allagamento.
  • Non attraversare con l'auto zone allagate, anche pochi centimetri possono farti perdere il controllo del veicolo o causarne lo spegnimento, rischi di rimanere intrappolato.
  • Non camminare in zone allagate anche se apparentemente con poca acqua in quanto potrebbero esserci tombini aperti o buche.
  • Avvisare i Vigili del Fuoco (115) se si notano possibili condizioni di pericolo se la tua abitazione si trova in una zona soggetta ad alluvione. 
  • Non sostare in cantine e nei locali seminterrati potenzialmente allagabili, salire piani alti senza usare l'ascensore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Livorno, morto il primo paziente risultato positivo al Covid-19: aveva 55 anni, era ricoverato da 25 giorni

  • Coronavirus Livorno, file ordinate ai supermercati e spesa a domicilio: ecco i negozi che consegnano a casa

  • Coronavirus, è morto Paolo D’Ercole: ex portiere di calcio e dipendente Aamps, aveva 69 anni

  • Coronavirus: 12 nuovi positivi a Livorno, 224 in Toscana. Il bollettino di venerdì 27 marzo

  • Coronavirus, un morto a Cecina e 35 nuovi casi tra Livorno e provincia: il bollettino di lunedì 30 marzo

  • Coronavirus, lo studio: Toscana ultima regione italiana a fermare la diffusione dei contagi

Torna su
LivornoToday è in caricamento