Pistole, mazze da baseball e tirapugni: arrestati con le armi dentro l'auto

Due uomini sono stati fermati dai carabinieri a Riglione: il materiale sequestrato è risultato rubato tra Livorno e Firenze. In manette un 31enne italiano e un 27enne albanese

È finita a Riglione, grazie a un controllo del comando provinciale dei carabinieri di Pisa e del comando della compagnia di Intervento Operativo del sesto Battaglione 'Toscana', la corsa di due malviventi a bordo di un'auto di grossa cilindrati con alcune armi. L'operazione di controllo dei militari, estesa a tutta la provincia di Pisa tra il 28 febbraio e l'1 marzo come racconta PisaToday, ha portato all'arresto di un italiano di 31 anni e un albanese di 27 trovati in possesso di un notevole quantitativo di armi di ogni tipo. In particolare, dopo una prima perquisizione nel bagagliaio dell'auto e una seconda a casa dei due uomini, sono state sequestrati due pistole semiautomatiche, un revolver, tre mazze da baseball, due manganelli, un tirapugni, un taser e alcune munizioni. Nell'appartamento dei due soggetti sono sati ritrovati anche 2500 euro in contanti, mentre da successivi controlli i carabinieri hanno scoperto che le armi da fuoco e le cartucce provenivano da furti e rapine messe a segno nella provincia di Livorno e in quella di Firenze. I due uomini, pregiudicati, sono stati quindi arrestati per detenzione abusiva di armi in concorso e ricettazione e sono stati trasferiti nel carcere di Don Bosco.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rosignano, scontro tra camion e auto sulla SR 206: due feriti

  • Dramma a Collesalvetti: gravissima 30enne investita dal fratello dopo una lite, l'uomo inseguito e arrestato per tentato omicidio

  • Funerale Andrea Matteucci, San Jacopo gremita per l'ultimo abbraccio a "Gas"

  • Campiglia Marittima, uccide un gatto e lo cucina davanti alla stazione: il video virale indigna la rete, denunciato 21enne

  • Coronavirus Toscana, albergo sanitario obbligatorio per i positivi: "Scongiurare il moltiplicarsi di focolai domestici"

  • Via Pieroni, non paga il conto al ristorante e tenta la fuga: denunciato 57enne

Torna su
LivornoToday è in caricamento