Sorpreso a rubare sugli Scali delle Cantine: arrestato per la seconda volta in un giorno

Per l'uomo, responsabile del furto alla panetteria Mori, era scattato l'obbligo di firma dai carabinieri. In manette anche il suo complice

Se non è un record, poco ci manca. Un cittadino straniero dell'89 è stato arrestato, nella notte del 19 maggio, per tentato furto a "L'angolo del colore" sugli Scali delle Cantine. La particolarità sta nel fatto che il malvivente era finito in manette poco più di 24 ore prima per il furto alla panetteria "Momi" di viale Marconi. I carabinieri, dopo la convalida del fermo, non avevano potuto far altro che applicare al 30enne la misura dell'obbligo di presentazione in caserma ma questo non è servito a fermare i suoi crimini (con questo fanno cinque arresti da novembre 2018). In manette, nella successiva operazione svolta dalla polizia, è finito anche il suo complice. 

Il tentato furto a "L'angolo del colore"

Gli agenti sono intervenuti sugli Scali delle Cantine grazie a una segnalazione anonima che ha ravvisato forti rumori strani provenire dal negozio causati da due persone incappucciate. I poliziotti, giunti sul posto da due punti diversi, hanno sorpreso i malviventi che, dopo aver forzato la saracinesca, tentavano l'apertura della porta del locale con una spranga di ferro. Una volta vistosi scoperti hanno provato a darsi alla fuga ma sono stati prontamente bloccati, arrestati e condotti alle Sughere in attesa del processo per direttissima. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in Messico, livornese muore a 33 anni folgorato da una scarica elettrica mentre pesca

  • Venturina, cade dalle scale di casa e precipita per oltre tre metri: grave 45enne

  • Isola d'Elba, perde il controllo dell'auto e si ribalta: feriti madre e figlio

  • Badanti non dichiarano il reddito: scoperta evasione fiscale di 300mila euro

  • Madre e figlia investite da auto pirata, il conducente si costituisce ai carabinieri

  • Non vuole pagare l'affitto e aggredisce la proprietaria dell'appartamento: interviene la polizia

Torna su
LivornoToday è in caricamento