Passeggiava sul lungomare con la droga in tasca: arrestato 20enne

Decisivo l'intervento del cane antidroga della finanza. La successiva perquisizione nell'abitazione del ragazzo ha dato modo alle fiamme gialle di scoprire 300 grammi di hashish

Un cittadino di origine albanese di 20 anni è stato arrestato, nel pomeriggio del 23 gennaio, dalla prima compagnia della guardia di finanza. Grazie all'aiuto di un cane antidroga il ragazzo, che passeggiava con fare equivoco sul lungomare, è stato sorpreso con circa 90 grammi di hashish nelle tasche. La perquisizione a casa dell'abitazione del ventenne ha dato modo alle fiamme gialle di scoprire, in una piccola scatola nascosta sopra un armadio, 300 grammi di hashish e tutto il kit necessario alla vendita della sostanza, tra cui un bilancino di precisione e diversi coltelli per dividere lo stupefacente. Su ordine dell'autorità giudiziaria, per il ragazzo è scattato l'obbligo di dimora nel comune di Livorno e il divieto di uscire di casa dalle 20 alle 7. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in Messico, livornese muore a 33 anni folgorato da una scarica elettrica mentre pesca

  • Venturina, cade dalle scale di casa e precipita per oltre tre metri: grave 45enne

  • Interporto Guasticce, gravissimo operaio 23enne schiacciato da una cassa pesante quattro quintali

  • Palazzo Grande, nei fondi dell'ex bar Dolly arriva il Surfer Joe: apertura ad aprile

  • Non vuole pagare l'affitto e aggredisce la proprietaria dell'appartamento: interviene la polizia

  • Badanti non dichiarano il reddito: scoperta evasione fiscale di 300mila euro

Torna su
LivornoToday è in caricamento