Dipendenti in nero ed evasione da 100mila euro: multato bed and breakfast

Operazione della Finanza in una struttura a Bibbona: i lavoratori erano da due anni senza un regolare contratto

Lavoratori in nero da oltre due anni e guadagni non dichiarati per 100mila euro. Per questi motivi un bed and breakfast di Bibbona (Livorno) è stato multato, nel pomeriggio del 18 giugno, dalla guardia di finanza di Cecina. Nonostante godesse di ottime recensioni sul web e con un volume di affari dichiarato di 92mila euro, le fiamme gialle hanno notato la mancanza di assunzione di lavoratori dipendenti. Un elemento che è stato confermato dalla verifica fiscale effettuata al B&B, visto che sono state scoperte due donne, una italiana e una cubana, che offrivano prestazioni di accoglienza e pulizia in nero da oltre due anni. 
Supponendo che il pagamento degli stipendi fosse avvenuto con incassi non fatturati, la Finanza ha poi focalizzato l’attenzione sul numero di clienti che avevano soggiornato nella struttura, quantificando in ulteriori 100mila euro gli introiti effettivamente conseguiti dal 2014 al 2018, già segnalati, per l’accertamento tributario, all’Agenzia delle entrate. Per quanto riguarda i lavoratori in nero, la struttura dovrà pagare una sanzione di 12mila euro. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a Rosignano sotto osservazione famiglia di Casalpusterlengo. Il sindaco: "Situazione tranquilla"

  • Isola d'Elba, perde il controllo dell'auto e si ribalta: feriti madre e figlio

  • Madre e figlia investite da auto pirata, il conducente si costituisce ai carabinieri

  • Minacciata con un coltello nel parcheggio del Parco Levante

  • Coronavirus, all'isola d'Elba due famiglie cinesi in quarantena volontaria: "Situazione sotto controllo"

  • Tragedia all'Isola d'Elba, 84enne muore dopo una caduta dal terrazzo della sua abitazione

Torna su
LivornoToday è in caricamento