Via Grande, sequestrati due cani a un mendicante: "Sfruttati per chiedere l'elemosina"

La polizia municipale è intervenuta dopo diverse segnalazioni per comportamenti contrari alla tutela degli animali

Si è alzato in piedi tirando per il guinzaglio i cani che aveva con sé e lasciandoli sospesi per aria, fino a quando gli agenti della Municipale non li hanno presi in braccio e sequestrati. Si è conclusa così la triste storia di due animali di piccola taglia che un mendicante sfruttava per far impietosire i passanti in via Grande e chiedere loro l'elemosina. O, almeno, questo è quanto ricostruito dalla polizia municipale, intervenuta sabato 28 dicembre a seguito di diverse segnalazioni.

Cucciolo abbandonato a un albero cerca casa

"Non è il caso dei cani che vivono in simbiosi con i loro padroni in difficoltà"

"Questa mattina - si legge in una nota - sono stati sequestrati due cani di piccola taglia, stabilmente detenuti al fine dell'elemosina. In questo caso, non si tratta del cane che vive in simbiosi con il suo padrone in difficoltà, bensì di animali sfruttati affinché impietosiscano i passanti in modo che lascino denaro". Gli animali, in sostanza, sarebbero stati lo strumento per procurarsi le offerte.

"Strattonati e detenuti con guinzagli molto corti"

"I cani erano già stati oggetto di segnalazione, strattonati e detenuti con guinzagli molto corti in modo tale da rimanere immobili ore ed ore vicino al questuante seduto a terra - si legge ancora -. L'uomo era già stato diffidato nei giorni scorsi affinché cessasse quel comportamento, vietato dal regolamento sulla tutela degli animali, quando era stato sorpreso con i cani ridicolmente mascherati con vestitini, cappelli natalizi ed occhiali. Numerosi i testimoni che hanno fornito alla polizia municipale utili circostanze per procedere nei confronti dell'uomo che, alzandosi, ha tirato su i corti guinzagli tenendo i cani sospesi in aria, fino a quando gli agenti li hanno presi in custodia".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a Rosignano sotto osservazione famiglia di Casalpusterlengo. Il sindaco: "Situazione tranquilla"

  • Tragedia in Messico, livornese muore a 33 anni folgorato da una scarica elettrica mentre pesca

  • Isola d'Elba, perde il controllo dell'auto e si ribalta: feriti madre e figlio

  • Badanti non dichiarano il reddito: scoperta evasione fiscale di 300mila euro

  • Madre e figlia investite da auto pirata, il conducente si costituisce ai carabinieri

  • Minacciata con un coltello nel parcheggio del Parco Levante

Torna su
LivornoToday è in caricamento