Porto Azzurro, rissa tra detenuti nel carcere: ferito un poliziotto

La denuncia del segretario generale del Sindacato autonomo polizia penitenziaria (Sappe) Donato Capece: "Nel penitenziario c'è problema relativo alla sicurezza"

Un poliziotto è stato aggredito e ferito nel corso di una rissa tra detenuti scoppiata, nel pomeriggio del 15 dicembre, nel carcere di Porto Azzurro all'isola d'Elba. A riferirlo è il segretario generale del Sindacato autonomo polizia penitenziaria (Sappe) Donato Capece: "Al terzo piano del penitenziario - le sue parole - è scoppiata una rissa tra uomini di nazionalità africana che ha coinvolto anche un agente il quale è stato colpito con numerosi pugni al fianco. Il poliziotto è stato subito soccorso e trasportato all'ospedale di Portoferraio dove gli è stata prescritta una prognosi di dieci giorni". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per Capece, quanto accaduto purtroppo non rappresenta una novità: "Nel carcere la situazione è grave a causa delle mancanza di sicurezza causata 
dall'effetto della vigilanza dinamica e del regime penitenziario aperto con detenuti fuori dalle celle per almeno otto ore al giorno". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Venezia: barche, biciclette e bottiglie sul fondale dei fossi più puliti. Le foto

  • Coronavirus Livorno, 3 morti e 9 nuovi positivi tra città e provincia: il bollettino di sabato 4 aprile

  • Coronavirus, autocertificazione per "matrimonio": Nicola e Virginia sposi con la mascherina

  • Coronavirus: approvato l'uso del Ruxolitinib, il farmaco sperimentato a Livorno

  • Coronavirus Livorno, ecco come richiedere il buono spesa. Salvetti: "Disponibile per il weekend"

  • Coronavirus, traffico di gente in via Cairoli ripreso da un autista "sceriffo". Video

Torna su
LivornoToday è in caricamento