Christian King, è livornese il protagonista di "Volare" di Michele Santoro

Appuntamento per la sera del 4 dicembre su Rai 2. Il trapper emergente è diventato famoso dopo aver vinto il contest su Youtube "Quanto costa il tuo outfit?" indossando oltre 50mila euro in vestiti e accessori

ph Instagram

Vestiti costosi, tatuaggi, rabbia urlata con testi ritmati attraverso denti d'oro, outfit personalizzati e testi che raccontano violenza e soprusi. Sembrerebbe un calderone senza logica, ma è anche da qui che passa la musica trap, che poco o niente ha a che vedere con il rap da cui la separa una consonante, ma anche un universo intero. La trap è immediatezza, è tutto e subito, non è verticale e non pretende di esserlo. Tra i protagonisti emergenti del "movimento trap", di cui fanno parte nomi come Side Baby, Ghali, Sferaebbasta, c'è anche Christian di Livorno, che ora si fa chiamare King perché oggi, grazie alla trap, il ragazzino bullizzato è diventato un Re. O almeno, è così che si sente. Christian ha 28 anni e lavora nel mondo della moda, grande passione che va a braccetto con quella per la musica. Il personaggio sarà protagonista del documentario "Volare", prodotto da Michele Santoro, in onda stasera, mercoledì 4 dicembre, su Rai 2 a partire dalle 23.30. 

"Quanto costa il tuo outfit?" 50mila euro di vestiti per evadere dalla realtà

La fama arriva, inutile anche solo sottolinearlo, dal web quando per le strade della vicina Firenze partecipa al contest su Youtube "Quanto costa il tuo outfit?". Una sorta di sfilata di moda "street" dove vince chi ha gli abiti più costosi. Ma cosa si vince? Niente, solo visibilità. E Christian, trapper in divenire col sogno della musica, ha sbaragliato la concorrenza staccando di diverse migliaia di euro tutti i partecipanti col suo outfit da 51.120 euro. Da quel giorno la sua vita è cambiata e in poche ore ha raggiunto oltre 30mila follower su Instagram, che aumentano di ora in ora. Sul suo profilo Facebook nemmeno una foto, solo un messaggio in cui annuncia di usare quella pagina solo per parlare con gli "amici" veri, a riprova del fatto che Facebook è roba da vecchi, in compenso la sua vita su Instagram è popolatissima di perfetti sconosciuti.

Volare, di Michele Santoro-2

Christian King tra i protagonisti di "Volare", prodotto da Michele Santoro

Da stasera, mercoledì 4 dicembre, Christian aggiungerà alla sua esistenza un nuovo tassello: quello televisivo: sarà infatti tra i protagonisti di "Volare", il documentario sulla trap di Luca Santarelli, Ram Pace e Cecilia Sala prodotto da Michele Santoro in onda su Rai 2 alle 23.30, in cui gli autori dipingono un affresco che prova ad andare oltre gli stereotipi, raccontando sogni e speranze di una generazione che sembra avere il successo individuale come unica arma di riscatto. 

"Ogni giorno c'era un attacco di panico, prendevo le gocce per calmare questo stato d'animo - il racconto del livornese a Volare -. Mi hanno scritto 'Smetti di fare musica, fai troppo schifo, non sai l'inglese, sei ridicolo. Essere accettati non è solo una rivincita, è importante a livello emotivo. Se ieri mi criticavi oggi mi stimi".

Gli altri protagonisti di "Volare"

Oltre a Christian King nel documentario "Volare", documentario presentato lo scorso ottobre alla Festa del Cinema di Roma nella sezione "Alice nella città" ci saranno anche le storie di Chfnik ovvero Nicolò, giovane trapper della Milano bene; Yolo, figlio di immigrati romeni arrivato in Italia all'età di 10 anni e Jama Don nato nel 2000 a Roma da padre italiano e madre rom, vero nome Carlo Santus, giovanissimo e con una storia difficile alle spalle. Storie che rappresentano mondi diversi uniti da un unico mezzo per evadere dalla realtà: la trap. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Venezia: barche, biciclette e bottiglie sul fondale dei fossi più puliti. Le foto

  • Coronavirus Livorno, 3 morti e 9 nuovi positivi tra città e provincia: il bollettino di sabato 4 aprile

  • Coronavirus, autocertificazione per "matrimonio": Nicola e Virginia sposi con la mascherina

  • Coronavirus Livorno, ecco come richiedere il buono spesa. Salvetti: "Disponibile per il weekend"

  • Coronavirus, traffico di gente in via Cairoli ripreso da un autista "sceriffo". Video

  • Coronavirus, un morto a Vada e 15 nuovi positivi tra Livorno e provincia: il bollettino di mercoledì 1 aprile

Torna su
LivornoToday è in caricamento