Si avvicinano troppo all'isola di Montecristo: comandante e ufficiale denunciati

La loro imbarcazione, nonostante gli avvertimenti della guardia costiera, era al di sotto delle due miglia nautiche previste dalla legge

Rischiano fino a due anni di reclusione il comandante e l'ufficiale di coperta della nave Monza, battente bandiera libica e adibita al trasporto di autovetture, che è passata troppo vicina alle coste dell'Isola di Montecristo. L'imbarcazione, nella giornata del 6 marzo, era diretta nel porto di Livorno, quando si è avvicinata al di sotto delle due miglia all'area marina protetta dell'isola di Montecristo. Il comandante della nave e l'ufficiale di coperta hanno ricevuto diversi avvertimenti dalla sala operativa della guardia costiera di Portoferraio dove li veniva intimato di cambiare rotta e di allontanarsi. Dopo numerosi tentativi la nave ha finalmente deviato il suo percorso. Tuttavia una volta arrivata a destinazione  i militari della guardia costiera di Livorno sono saliti a bordo del natante per denunciare il comandante e l'ufficiale di guardia che oltre ad una sanzione pecuniaria, ne rischiano anche una penale. 
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Vigili del fuoco Livorno, Paolo Qualizza nuovo comandante

  • Scuola

    Corea, nuova scuola d'infanzia in via Coltellini: il progetto

  • Cronaca

    Rfiuti, "sgomberatutto" in Corea sabato 25 maggio

  • Cronaca

    Porto, firmato l'accordo per lo scavalco ferroviario: "Pronto nel 2022"

I più letti della settimana

  • Elezioni europee 2019, il fac-simile della scheda elettorale

  • Striscioni contro Salvini in Piazza XX settembre: "Livorno non ti vuole"

  • Allegri, addio alla Juventus tra ippodromo, gabbione e 5 e 5

  • Bruciati, no all'accordo tra candidati sulla campagna elettorale: "Proposta discriminatoria"

  • Stagno: investita sull'Aurelia, gravissima una 28enne

  • "Salvini a Livorno in piazza XX settembre domenica 19 maggio". Ma Romiti smentisce

Torna su
LivornoToday è in caricamento