Esce di casa per portare fuori il cane ma in realtà spaccia cocaina: arrestato 28enne

L'uomo è stato sorpreso dalla guardia di finanza con la droga addosso e sottoposto agli arresti domiciliari

"Sono uscito perché devo portare fuori il cane". Sarebbe stata questa la scusa pronunciata da un 28enne di origine tunisina, fermato e successivamente arrestato dalla guardia di finanza nel pomeriggio di ieri, lunedì 23 marzo, in via dell'Origine, vicino piazza della Vittoria. Le fiamme gialle, insospettite dall'andatura circospetta dell'uomo che si trovava fuori casa nonostante le restrizioni imposte per contenere il Coronavirus, hanno fatto un controllo più approfondito e la successiva perquisizione ha dato modo di scoprire 14 grammi di cocaina purissima, già suddivisa in dosi, e centinaia di euro in contanti. Il malvivente a quel punto è stato arrestato per traffico e detenzione di sostanza stupefacente e su decisione della Procura della Repubblica è stato posto agli arresti domiciliari

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Livorno, morto il primo paziente risultato positivo al Covid-19: aveva 55 anni, era ricoverato da 25 giorni

  • Coronavirus Livorno, file ordinate ai supermercati e spesa a domicilio: ecco i negozi che consegnano a casa

  • Coronavirus, è morto Paolo D’Ercole: ex portiere di calcio e dipendente Aamps, aveva 69 anni

  • Coronavirus: 12 nuovi positivi a Livorno, 224 in Toscana. Il bollettino di venerdì 27 marzo

  • Coronavirus, un morto a Cecina e 35 nuovi casi tra Livorno e provincia: il bollettino di lunedì 30 marzo

  • Coronavirus, lo studio: Toscana ultima regione italiana a fermare la diffusione dei contagi

Torna su
LivornoToday è in caricamento