Coronavirus, Salvetti: "A Livorno siamo pronti al peggio, ma per ora non c’è emergenza"

Il sindaco fa il punto della situazione: "Seguiamo le direttive nazionali e regionali, preparati ad affrontare ogni evenienza. Le scuole? Per il momento rimangono aperte".

"Livorno è pronta ad affrontare la peggiore situazione per quanto riguarda il Coronavirus". Questo, in estrema sintesi, il messaggio che il sindaco Luca Salvetti ha voluto lanciare alla cittadinanza nel corso di una conferenza stampa organizzata al Cisternino della città alla quale erano presenti anche il direttore generale del Comune Nicola Falleni, la dottoressa dell'Asl Lisanna Baroncelli, la vicesindaco Monica Mannucci e la nuova comandante della polizia municipale Annalisa Maritan. Il primo cittadino vuole evitare che in città si generino panico e allarmismi dal momento che "in Toscana, al momento, non è presente alcuna emergenza a differenza di quanto sta accadendo in altre regioni".

Salvetti ha poi parlato della scuole che "resteranno aperte" e della comunicazione invitando i cittadini a fare attenzione a quelle che sono le fonti ufficiali evitando di cascare nelle classiche fake news. Inoltre dalla Regione sono arrivate nuove disposizioni per quanto riguardano gli ospedali con l'installazione di tende davanti agli ingressi che fungeranno da "pre-triage". 

Coronavirus, a Rosignano famiglia lombarda in quarantena volontaria 

Coronavirus, Salvetti: "Livorno pronta ad affrontare il peggio"

Il sindaco prova a far mantenere la calma ai suoi cittadini, preoccupati per il crescente numero di vittime e contagi legati al Coronavirus: "Siamo pronti ad affrontare qualunque situazione - le sue parole -, ma al momento non c'è nessuno emergenza né nel nostro comune, né in Toscana. Abbiamo previsto un piano straordinario nel caso in cui gli eventi dovessero evolversi al peggio. Siamo in continuo contatto con il ministero della Salute e con le istituzioni. Inoltre è in corso un attento monitoraggio di stazioni ferroviarie, porti e aeroporti". 

Coronavirus, a Livorno esauriti gel disinfettanti e mascherine

Coronavirus, a Livorno scuole aperte: stop a gite e attività didattiche fuori sede

Inevitabile, da parte del primo cittadino, un passaggio sulla situazione della scuole dal momento che molti genitori, vedendo quello che sta accadendo da altre parti di Italia, si sono chiesti se verranno chiuse o meno: "Le scuole di Livorno - sottolinea Salvetti - resteranno aperte. Abbiamo predisposto la sospensione di tutte le gite scolastiche e delle attività didattiche fuori sede. Questa decisione è stata presa in base al quadro di riferimento della regione e noi a quello che ci viene detto ci atteniamo". 

pronto soccorso notte sera (3)-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dalla Regione: "Tende e gazebo davanti agli ospedali"

Facendo riferimento all'ordinanza emanata dal presidente Rossi, domenica 23 febbraio, la Regione ha disposto nuove iniziative per fronteggiare l'emergenza Coronavirus: "Tende e gazebo saranno posti davanti agli ingressi degli ospedali - per creare una sorta di zona pre-triage fuori dai pronto soccorso. Verrà fatta indossare una mascherina alle persone per le quali questa misura viene ritenuta necessaria. Inoltre i laboratori di virologia e microbiologia saranno in funzione 24 ore al giorno e 7 giorni su sette". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, un morto a Cecina e 35 nuovi casi tra Livorno e provincia: il bollettino di lunedì 30 marzo

  • Coronavirus, lo studio: Toscana ultima regione italiana a fermare la diffusione dei contagi

  • Venezia: barche, biciclette e bottiglie sul fondale dei fossi più puliti. Le foto

  • Coronavirus Livorno, 3 morti e 9 nuovi positivi tra città e provincia: il bollettino di sabato 4 aprile

  • Coronavirus Livorno, ecco come richiedere il buono spesa. Salvetti: "Disponibile per il weekend"

  • Coronavirus, traffico di gente in via Cairoli ripreso da un autista "sceriffo". Video

Torna su
LivornoToday è in caricamento