Coronavirus, pagamento pensioni: il calendario per recarsi alle Poste a marzo, aprile, maggio

Gli assegni saranno erogati a partire da giovedì 26 marzo rispettando una turnazione alfabetica. La stessa modalità verrà impiegata anche nei prossimi due mesi

L'emergenza Coronavirus che sta colpendo il nostro Paese si ripercuote anche sulle modalità di ritiro delle pensioni. Per favorire il rispetto delle misure anti-contagio, le pensioni di aprile 2020 saranno accreditate a partire da giovedì 26 marzo, con l'erogazione che avverrà però su più giorni e in ordine alfabetico. Una modalità che permetterà di evitare assembramenti agli uffici postali e che sarà adottata anche nei prossimi due mesi (aprile e maggio), con il calendario che sarà reso noto di volta in volta in prossimità delle scadenze.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Case popolari, nessuna sospensione del canone di affitto. Raspanti: "Ma non ci saranno decadenze per morosità colpevole

Pensioni, calendario e modalità di ritiro durante l'emergenza Coronavirus

Poste Italiane, per quanto riguarda il pagamento delle pensioni di aprile, rende noto che ai titolari di un libretto di risparmio, di un conto BancoPosta o di una Postepay Evolution l'importo verrà erogato giovedì 26 marzo senza bisogno di recarsi allo sportello. Coloro che non possono evitare di ritirare la pensione in contanti, dovranno invece presentarsi agli sportelli rispettando la turnazione alfabetica a seconda delle iniziali del proprio cognome secondo il seguente calendario:

  • cognomi dalla A alla B, giovedì 26 marzo;
  • cognomi dalla C alla D, venerdì 27 marzo;
  • cognomi dalla E alla K, la mattina di sabato 28 marzo;
  • cognomi  dalla L alla O, lunedì 30 marzo;
  • cognomi  dalla P alla R, martedì 31 marzo;
  • cognomi dalla S alla Z, mercoledì 1 aprile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Livorno, morto il primo paziente risultato positivo al Covid-19: aveva 55 anni, era ricoverato da 25 giorni

  • Coronavirus Livorno, file ordinate ai supermercati e spesa a domicilio: ecco i negozi che consegnano a casa

  • Coronavirus, è morto Paolo D’Ercole: ex portiere di calcio e dipendente Aamps, aveva 69 anni

  • Coronavirus: 12 nuovi positivi a Livorno, 224 in Toscana. Il bollettino di venerdì 27 marzo

  • Coronavirus, un morto a Cecina e 35 nuovi casi tra Livorno e provincia: il bollettino di lunedì 30 marzo

  • Coronavirus, lo studio: Toscana ultima regione italiana a fermare la diffusione dei contagi

Torna su
LivornoToday è in caricamento