Trovato morto l'artista livornese Corrado Gai: aveva 42 anni

Portuale molto conosciuto in città, da sempre coltivava la passione per la pittura e la scultura che lo aveva portato a esporre anche a Londra, accanto alle opere di Rodin

Lo ha trovato la compagna, nel terreno annesso alla casa in zona Cinque Querce, nel primo pomeriggio di mercoledì 16 ottobre. Corrado Gai, portuale livornese di 42 anni, artista stimato e conosciuto non solo in città, era purtroppo già morto. A niente è servita la chiamata ai soccorritori che, arrivati sul posto con un'ambulanza della Misericordia di Montenero e il medico, non hanno potuto fare altro se non constatare il decesso.

Chi era Corrado Gai, il portuale che aveva dedicato la vita all'arte

Figlio e nipote di operai portuali, Corrado ne aveva seguito le orme nella Compagnia Portuale di Livorno, coltivando però fin da giovane la passione per l'arte. Una vera e propria vocazione, maturata da autodidatta nello studio sul Pontino dopo i primi insegnamenti dello zio, espressa sulle tele con uno stile proprio, autentico, originale. Tanto che, lo stesso Gai, aveva coniato il termine "Surregailismo" per connotare una cifra stilistica unica, riconosciuta poi a livello internazionale. Già, perché dopo la prima esposizione a Effetto Venezia, le opere di Gai avevano riscosso successo tanto da suscitare la curiosità di importanti galleristi in Italia e anche all'estero.

Aspettando parigi_premio rotonda 2009-2

Dalla mostra ai Bottini dell'Olio a Londra, accanto alle opere di Rodin

Da Piacenza a Milano, dalla personale a Castiglioncello all'antologica ai Bottini dell'Olio, passando per il Premio Rotonda (primo nel 2009 con la scultura nella foto "Aspettando Parigi"), Gai nel 2010 sbarca a Londra, nella prestigiosa Hay Hill Gallery, "nelle cui eleganti sale - scriveva al tempo linkarte.it - il giovane artista, erede originalissimo della tradizione livornese, esporta la forza cromatica, compositiva e filosoficamente esistenziale del suo rivoluzionario Surregailismo.  Spettacolari lavori di arte contemporanea esposti insieme alle opere di uno dei padri dell'arte moderna, il maestro francese Auguste Rodin".

Il dolore dei colleghi della Compagni portuale

Appresa la notizia della morte di Corrado, gli amici e colleghi della Compagnia Portuale di Livorno lo ricordano così: "Sei sempre stato una roccia, un eroe. Ti chiamavamo il vikingo, ci hai lasciato così! Non è giusto, riposa in pace caro amicone mio. Le mie più sentite condoglianze alla famiglia da tutti i colleghi di lavoro della Compagnia Portuale di Livorno".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cartello offensivo sulla disabilità, ristorante in Venezia al centro delle polemiche: la condanna del Comune

  • Attentato in Iraq, feriti 5 militari italiani: due sono paracadutisti del Col Moschin di stanza a Livorno

  • Allerta meteo a Livorno venerdì 8 novembre: codice arancione per pioggia e temporali

  • Droga, maxi sequestro nel porto di Livorno: scoperti 300 kg di cocaina

  • Allerta meteo a Livorno per martedì 12 novembre: codice giallo per temporali e vento a 70 km/h

  • Cristina D'Avena, le sigle dei cartoni animati live a Livorno domenica 17 novembre

Torna su
LivornoToday è in caricamento