Vetro rotto e bandiere strappate: danneggiato il camper della Lega

Il mezzo è utilizzato dal candidato al consiglio comunale Carlo Ghiozzi. Inoltre alcune esponenti del partito sarebbero state insultate durante l'allestimento di un gazebo

Il camper elettorale della Lega, usato dal candidato al consiglio comunale Carlo Ghiozzi, è stato danneggiato in due diverse occasioni. Il 18 maggio ignoti hanno rotto un vetro del mezzo parcheggiato in via delle Cateratte mentre due giorni dopo, in via Grande, sono state strappate le bandiere del partito. "Non saranno certamente questi atti a fermarci - il commento di Ghiozzi che ha denunciato quanto accaduto alla polizia -, continueremo la nostra campagna tra la gente come abbiamo sempre fatto". Sempre nel pomeriggio del 20 maggio alcune donne esponenti della Lega, che avevano allestito un gazebo di fronte a villa Fabbricotti, sarebbero state oggetto di alcune offese da parte dei passanti.

Il camper della Lega vandalizzato

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a Rosignano sotto osservazione famiglia di Casalpusterlengo. Il sindaco: "Situazione tranquilla"

  • Isola d'Elba, perde il controllo dell'auto e si ribalta: feriti madre e figlio

  • Coronavirus, a Livorno ventunenne in isolamento: "Asintomatico, ma ha avuto contatti con persona positiva"

  • Madre e figlia investite da auto pirata, il conducente si costituisce ai carabinieri

  • Tragedia all'Isola d'Elba, 84enne muore dopo una caduta dal terrazzo della sua abitazione

  • Skullbreaker Challenge, è allarme anche tra le famiglie livornesi. La polizia: "Segnalate i video alle autorità"

Torna su
LivornoToday è in caricamento