Disastro aviatorio di Capraia, i carabinieri ricordano le vittime

Il 30 ottobre 2000 l'elicottero AB 412 si inabissò: morirono 8 militari e il comandante della polizia municipale dell'isola. Oggi la commemorazione del Comando provinciale

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LivornoToday

Riceviamo e pubblichiamo integralmente il comunicato della Legione Carabinieri Toscana - Comando provinciale di Livorno in merito al ricordo delle vittime del disastro aviatorio di Capraia del 30 ottobre 2000.

Nella mattinata di oggi i Carabinieri di Livorno hanno ricordato le vittime del disastro aviatorio di Capraia di 19 anni fa.

Erano da poco passate le 21.30 del 30 ottobre del 2000 e l'elicottero dei carabinieri AB 412, da pochi minuti decollato dall'eliporto sopra il castello di Capraia, alla volta di Livorno, precipitava in mare inabissandosi e provocando la morte delle 8 persone a bordo: 7 carabinieri ed 1 agente della Polizia Municipale di Capraia.

Alla presenza dei familiari di tutte le vittime, alle ore 10, è stato deposto un cuscino di fiori alla lapide commemorativa all'interno della caserma "Generale G. Amico". Alle 10.30, sulla banchina di San Jacopo sono stati ricordati i nomi di tutte le vittime: i due piloti (i Marescialli Capi Riccardo Di Meo ed Elvio Possemato), gli altri componenti dell'equipaggio (il Maresciallo Aiutante Rocco Vignola e il Maresciallo Ordinario Cristiano Matano), tutti in servizio presso il Nucleo Elicotteri di Pisa; il Comandante della Stazione Carabinieri di Ardenza, Maresciallo Capo Ludovico Muratori; il Maresciallo Ordinario Marco Zaccani ed il Carabiniere Massimiliano Montanino, entrambi in forza allo stesso presidio livornese, ed il comandante della Polizia Municipale di Capraia Alessandro Benelli.

È seguito il lancio di un cuscino di fiori nello specchio acqueo antistante la banchina. Nella Chiesa di San Jacopo, è stata poi celebrata la messa in suffragio delle vittime. Alle cerimonie, unitamente ai familiari delle vittime, giunti da diverse parti d'Italia, hanno partecipato: il Comandante del Raggruppamento Aeromobili dei Carabinieri, Generale di Brigata Francesco Atzeni,  il Comandante della 2^ Brigata Mobile, Colonnello Stefano Iasson, il Comandante Provinciale dei Carabinieri di Livorno, Colonnello Massimiliano Sole, oltre ad una consistente rappresentanza di Carabinieri in servizio ed in congedo.

Torna su
LivornoToday è in caricamento