Discarica abusiva e abbandono di rifiuti: denunciati due imprenditori livornesi

Operazione della guardia di finanza. Sul retro dell'azienda sono stati trovati: pneumatici fuori uso, batterie ed oli esausti, barattoli di vernice ed alcune lastre di eternit

Due imprenditori livornesi denunciati e sequestro di una discarica abusiva contenente 5 tonnellate di rifiuti speciali. Questo il risultato di un'indagine dei finanzieri della stazione navale di Livorno. Durante il sopralluogo, le fiamme gialle hanno scoperto, sul retro della sede amministrativa della società, molti cumuli di rifiuti composti da residui di lavorazioni edili, pneumatici fuori uso, batterie ed oli esausti, barattoli di vernice usati ed alcune lastre di eternit.

Tutti i materiali erano completamente abbandonati, come riporta la guardia di finanza in una nota, e senza alcun rispetto delle normative ambientali. I finanzieri hanno proseguito l'ispezione controllando tutte le licenze ambientali in possesso della società. Dalle indagini è emerso che uno degli autocarri utilizzato per le attività della ditta era sprovvisto della necessaria autorizzazione per il trasporto dei rifiuti e che sia l'area che il veicolo usato impropriamente erano di proprietà di un'altra azienda che concedeva gratuitamente l'uso di tali beni. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Al termine del sopralluogo, l'area, i rifiuti e il veicolo sono stati sequestrati, mentre i rappresentanti legali delle due società coinvolte (un 72enne e un 57enne, entrambi livornesi) sono stati denunciati per abbandono di rifiuti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fase 2 Toscana: le linee guida stabilimenti balneari, campeggi, parchi di divertimento e ristoranti. L'ordinanza della Regione

  • Romito, grave 15enne livornese recuperato in mare dopo caduta dagli scogli

  • Bagni Pancaldi, la protesta dei clienti: "Ricattati di perdere il posto in caso di mancato rinnovo"

  • Mare, senza regole il buon senso non basta: Romito invaso dai bagnanti, criticità alla Cala del Leone e nei moletti

  • Coronavirus, il racconto di un livornese in Brasile: "Qui è il caos, contagio fuori controllo nelle favelas"

  • Tragedia in via Mondolfi, motociclista muore a 58 anni dopo lo scontro con un suv

Torna su
LivornoToday è in caricamento