Livorno aderisce a "Earth Hour", sabato 30 marzo luci spente per un'ora

Nessuna illuminazione in via Cairoli, piazza Cavour, via Magenta, via Goldoni, piazza Attias e alla Fortezza Nuova

Dopo aver aderito al Global Greening in occasione di San Patrizio, il comune di Livorno si unisce alla mobilitazione globale organizzata dal Wwf "Earth Hour, doniamo un'ora di illuminazione alla terra" al fine di fermare la distruzione del pianeta e vincere la sfida al cambiamento climatico. Le luci della città si spegneranno per un'ora, dalle 20.30 alle 21.30 di sabato 30 marzo, nelle strade e nelle piazze centrali della città. Saranno spenti gli impianti di illuminazione di via Cairoli, piazza Cavour, via Magenta, via Goldoni (compresa la piazza adiacente al Teatro Goldoni), piazza Attias e alla Fortezza Nuova.

Cos'è Earth Hour

Earth Hour è iniziata nel 2007 con un evento che coinvolse solo la città di Sidney in Australia. A dodici anni da quell’evento, Earth Hour si è diffusa in ogni angolo del Pianeta e tante strade, piazze e monumenti simbolo come la Torre Eiffel, Il Ponte sul Bosforo, il Colosseo, Piazza Navona, ma anche tante case di normali cittadini,  resteranno al buio per 1 ora il 30 marzo 2019. Nel solo Earth Hour 2018 ci sono stati numeri da record con 188 paesi coinvolti, 18mila monumenti storici o simboli spenti, oltre 3 miliardi di messaggi veicolati sui social e più di 250 ambasciatori e influencer votati alla causa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a Rosignano sotto osservazione famiglia di Casalpusterlengo. Il sindaco: "Situazione tranquilla"

  • Coronavirus, a Livorno ventunenne in isolamento: "Asintomatico, ma ha avuto contatti con persona positiva"

  • Tragedia all'Isola d'Elba, 84enne muore dopo una caduta dal terrazzo della sua abitazione

  • Amuchina fatta in casa: la ricetta dell'Oms

  • Droga, maxi sequestro nel porto di Livorno: fermate 3 tonnellate di cocaina diretta in Francia

  • Tragedia a Piombino, 49enne muore nello scontro tra auto e camion

Torna su
LivornoToday è in caricamento