Tragedia all'Elba, esplode una palazzina: due morti e tre feriti

A perdere la vita è stata una coppia livornese proprietaria dell'immobile. Altre due persone sono ricoverate in gravi condizioni al centro grandi ustionati di Pisa

Una tragedia ha scosso l'isola d'Elba nella notte tra il 22 e 23 luglio. Una palazzina in via De Nicola 9, in zona Consumella a Portoferraio, è esplosa con otto persone all'interno. La causa è stata rilevata nella perdita di gas da alcune bombole presenti all'esterno della struttura. Il bilancio, al momento, parla di due vittime, altrettanti feriti in condizioni critiche e un ferito grave. Per questo motivo sull'isola sono stati indetti due giorni di lutto cittadino. 

Il racconto di un volontario: "Scene strazianti"

Morti marito e moglie, prorpietari dell'immobile 

Un uomo di 68 anni, Silvano Pescatori, proprietario dell'immobile, è stato ritrovato morto insieme alla moglie, Maria Grazia Mariconda, 76 anni. Entrambi sono livornesi e trascorrevano da anni le vacanze sull'isola. Le tre persone estratte vive, secondo quanto appreso, fanno parte di un'altra famiglia residente a Portoferraio. Il marito 76enne e la figlia 46enne sono stati trasportati in gravissime condizioni al centro grandi ustionati di Pisa con ustioni sul 50% e 90% del corpo. Meno grave invece la moglie, 75 anni, ricoverata nell'ospedale di Livorno. Nella palazzina abitava anche una terza famiglia composta da padre, madre e figlio: tutti e tre sono risusciti a mettersi in salvo. 

Il sindaco Zini: "Una vera e propria tragedia"

I soccorsi sull'Isola

Vista la situazione, dalla centrale operativa del 118 sono stati inviati sull'Elba 3 elicotteri. Da Livorno sono partite due unità cinofili e personale Usar (Urban Search And Rescue). Il personale tas dei vigili del fuoco sul posto (topografia applicata al soccorso) sta provvedendo alla mappatura tramite i fogli catastali del sito in modo da permettere al personale Usar di poter lavorare con planimetrie aggiornate. Al porto è presente l'unità di crisi mobile la quale si occupa anche della gestione logistica delle forze in campo. 

Tolta la corrente, annullati gli eventi

A causa del forte odore di gas ancora presente nella zona di via De Nicola è stato deciso, per motivi di sicurezza, di togliere la corrente all'intero quartiere. Inoltre tutti gli eventi in programma a Portoferraio nella serata del 23 luglio sono stati annullati per rispetto dei coniugi Pescatori deceduti. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Andrea Matteucci, arrestata la giovane alla guida dell'auto. La Municipale: "Accusata di omicidio stradale, positiva all'alcool test"

  • Tragedia in via dei Pensieri, scooterista di 17 anni muore dopo lo scontro con un'auto

  • Rosignano, scontro tra camion e auto sulla SR 206: due feriti

  • Dramma a Collesalvetti: gravissima 30enne investita dal fratello dopo una lite, l'uomo inseguito e arrestato per tentato omicidio

  • Funerale Andrea Matteucci, San Jacopo gremita per l'ultimo abbraccio a "Gas"

  • Campiglia Marittima, uccide un gatto e lo cucina davanti alla stazione: il video virale indigna la rete, denunciato 21enne

Torna su
LivornoToday è in caricamento