Vende il Suv a 500 euro per eludere il fisco, condannato imprenditore livornese

L'uomo è accusato di sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte. Decisive le indagini condotte dalla guardia di finanza

Un imprenditore livornese di 71 anni è stato condannato dal tribunale di Livorno a un anno di reclusione per "sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte". L'uomo, come riportato dalla guardia di finanza, era già conosciuto per altre condanne definitive per reati tributari e fallimentari legati alla gestione di strutture turistiche e immobiliari sulla costa degli Etruschi. A far luce sui suoi comportamenti illeciti realizzati sono state le fiamme gialle che, sotto la direzione della Procura della Repubblica, hanno quantificato l'effettiva ricchezza prodotta e nascosta al Fisco da parte dell'imprenditore.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il 71enne, appassionato di auto di lusso, aveva simulato la vendita di un costoso Suv (cilindrata superiore a 6000 cm3) al prezzo simbolico di 500 euro al fine di eluderne la confisca. La vettura, dal valore di decine di migliaia di euro, tuttavia era stata colpita da fermo amministrativo. L'acquirente della macchina era stata una società di "comodo", rappresentata da un livornese di 52 anni. L'atto di vendita era stato realizzato, specificano le fiamme gialle, all'insaputa dell'effettivo amministratore della società acquirente, mediante la falsificazione della sua firma e l'utilizzo dei suoi ex documenti personali. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Baracchina Rossa multata, lo sfogo del titolare e le scuse dal sindaco: "Siamo esasperati". Salvetti: "Non lucreremo sui livornesi"

  • Romito, grave 15enne livornese recuperato in mare dopo caduta dagli scogli

  • Truffe internazionali nella vendita delle case, 28 i casi a Livorno: quattro arresti, sequestrate villa e auto di lusso

  • Mare, senza regole il buon senso non basta: Romito invaso dai bagnanti, criticità alla Cala del Leone e nei moletti

  • Coronavirus, il racconto di un livornese in Brasile: "Qui è il caos, contagio fuori controllo nelle favelas"

  • Truffe carte di credito/debito, livornesi vittime di phishing: prelievi non autorizzati da migliaia di euro

Torna su
LivornoToday è in caricamento