Evasione fiscale, medico non dichiara 380mila euro

I ricavi del dottore risalgono tra il 2014 e il 2016: adesso dovrà pagare all'Agenzia delle entrate circa 112mila euro

Un medico di famiglia, convenzionato con il sistema sanitario nazionale, svolgeva regolarmente la professione nel suo studio nel centro cittadino senza dichiarare i compensi ricevuti. La guardia di finanza gli ha contestato, tra il 2014 e il 2016, un'evasione fiscale di 380mila euro. Le fiamme gialle di Livorno sono risalite agli introidi del dottore dall'analisi dei conti correnti. Il 67enne, livornese, era già stato controllato nel 2014 dalla Finanza, sempre per non aver presentato la dichiarazione dei redditi. Adesso dovrà corrispondere all'Agenzia delle entrate l'Irpef evasa, pari all'incirca a 112mila euro, più sanzioni e interessi, e l'Iva dovuta, pari a poco più di mille euro. 

Potrebbe interessarti

  • Salute, fitness e benessere: Livorno è la città più in forma d'Italia

  • Estate 2019, voglia di mare: i posti più belli dove fare il bagno sul Romito

  • Dieta mediterranea: benefici e a chi rivolgersi a Livorno

  • Multe: come fare ricorso nel comune di Livorno

I più letti della settimana

  • Tragedia sul Romito, motociclista muore scontrandosi con un'auto

  • Comune di Livorno, ecco la giunta Salvetti: i nomi e le deleghe degli assessori

  • Tragedia all'Elba: chi era "Tino" Mondellini, il consigliere morto in un incidente

  • Tragedia all'isola d'Elba, motociclista muore dopo scontro con un camion

  • Salute, fitness e benessere: Livorno è la città più in forma d'Italia

  • Incidente sulla A4, camper contro tir: muore 45enne livornese

Torna su
LivornoToday è in caricamento