Evasione fiscale, medico non dichiara 380mila euro

I ricavi del dottore risalgono tra il 2014 e il 2016: adesso dovrà pagare all'Agenzia delle entrate circa 112mila euro

Un medico di famiglia, convenzionato con il sistema sanitario nazionale, svolgeva regolarmente la professione nel suo studio nel centro cittadino senza dichiarare i compensi ricevuti. La guardia di finanza gli ha contestato, tra il 2014 e il 2016, un'evasione fiscale di 380mila euro. Le fiamme gialle di Livorno sono risalite agli introidi del dottore dall'analisi dei conti correnti. Il 67enne, livornese, era già stato controllato nel 2014 dalla Finanza, sempre per non aver presentato la dichiarazione dei redditi. Adesso dovrà corrispondere all'Agenzia delle entrate l'Irpef evasa, pari all'incirca a 112mila euro, più sanzioni e interessi, e l'Iva dovuta, pari a poco più di mille euro. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Baracchina Rossa multata, lo sfogo del titolare e le scuse dal sindaco: "Siamo esasperati". Salvetti: "Non lucreremo sui livornesi"

  • Romito, grave 15enne livornese recuperato in mare dopo caduta dagli scogli

  • Truffe internazionali nella vendita delle case, 28 i casi a Livorno: quattro arresti, sequestrate villa e auto di lusso

  • Mare, senza regole il buon senso non basta: Romito invaso dai bagnanti, criticità alla Cala del Leone e nei moletti

  • Coronavirus, il racconto di un livornese in Brasile: "Qui è il caos, contagio fuori controllo nelle favelas"

  • Truffe carte di credito/debito, livornesi vittime di phishing: prelievi non autorizzati da migliaia di euro

Torna su
LivornoToday è in caricamento