Piombino: vende e noleggia videogiochi, ma omette guadagni per 300mila euro

La guardia di finanza ha anche accertato che l'uomo ha evaso l'Iva per 70mila euro

Un cinquantenne di Piombino è stato segnalato all'Agenzia delle entrate in quanto vendeva e noleggiava videogiochi, flipper e biliardini, occultando redditi, tra il 2016 e il 2019, pari a 300mila euro. L'operazione della guardia di finanza ha riguardato un negozio nel centro cittadino del comune livornese del quale le fiamme gialle hanno anche accertato un'evasione d'Iva di 70mila euro. Inoltre l'indagine ha fatto emergere anche un ricarico applicato al costo del venduto e in parte non dichiarato oltre a numerosi acqusti "in nero". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovato topo in una trappola, l'Asl chiude il laboratorio di pasticceria Piccoli Piaceri

  • Salvini contro il Vernacoliere, Mario Cardinali: "Stiamo andando verso il cattofascismo"

  • Trovato in overdose nel bagno di un locale, 30enne salvato dal medico del 118

  • Chiude l'Oviesse alle Fonti del Corallo. Il sindacato: "Lavoratrici ricollocate in altri punti vendita"

  • Marina di Castagneto, maxi rissa in discoteca: "Delinquenti fuori controllo, aggredite anche le ragazze"

  • I mercatini di Natale a Livorno e provincia: il calendario degli appuntamenti per il 2019

Torna su
LivornoToday è in caricamento