Piombino: vende e noleggia videogiochi, ma omette guadagni per 300mila euro

La guardia di finanza ha anche accertato che l'uomo ha evaso l'Iva per 70mila euro

Un cinquantenne di Piombino è stato segnalato all'Agenzia delle entrate in quanto vendeva e noleggiava videogiochi, flipper e biliardini, occultando redditi, tra il 2016 e il 2019, pari a 300mila euro. L'operazione della guardia di finanza ha riguardato un negozio nel centro cittadino del comune livornese del quale le fiamme gialle hanno anche accertato un'evasione d'Iva di 70mila euro. Inoltre l'indagine ha fatto emergere anche un ricarico applicato al costo del venduto e in parte non dichiarato oltre a numerosi acqusti "in nero". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Baracchina Rossa multata, lo sfogo del titolare e le scuse dal sindaco: "Siamo esasperati". Salvetti: "Non lucreremo sui livornesi"

  • Romito, grave 15enne livornese recuperato in mare dopo caduta dagli scogli

  • Truffe internazionali nella vendita delle case, 28 i casi a Livorno: quattro arresti, sequestrate villa e auto di lusso

  • Mare, senza regole il buon senso non basta: Romito invaso dai bagnanti, criticità alla Cala del Leone e nei moletti

  • Coronavirus, il racconto di un livornese in Brasile: "Qui è il caos, contagio fuori controllo nelle favelas"

  • Tragedia in via Mondolfi, motociclista muore a 58 anni dopo lo scontro con un suv

Torna su
LivornoToday è in caricamento