Sorpreso a rubare in una panetteria, prova a nascondersi dietro al bancone: arrestato

L'uomo, entrato nel locale dopo aver spaccato una finestra, è stato trovato in possesso di circa 40 euro in contanti e due telefoni cellulari

È stato sorpreso a rubare all'interno della panetteria Momi di viale Marconi e, pur di non farsi trovare, ha provato a nascondersi dietro al bancone, ma il suo tentativo è stato vano. Così per un cittadino tunisino di dell'89 sono scattate le manette. 
L'episodio è avvenuto nella notte del 18 maggio quando un cittadino ha contattato la centrale operativa dei carabinieri riferendo che la saracinesca della panetteria era alzata e accanto vi erano alcuni calcinacci.

Immagine-23I militari dell'Arma si sono subito recati sul posto e, dopo aver rintracciato il titolare del locale, sono entrati all'interno dell'esercizio riuscendo a bloccare il ladro che si nascondeva sdraiato dietro al bancone. Il 30enne è stato trovato in possesso della refurtiva comprendente circa 40 euro in contanti e due telefoni cellulari e per questo è stato arrestato con l'accusa di furto aggravato

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a Rosignano sotto osservazione famiglia di Casalpusterlengo. Il sindaco: "Situazione tranquilla"

  • Isola d'Elba, perde il controllo dell'auto e si ribalta: feriti madre e figlio

  • Madre e figlia investite da auto pirata, il conducente si costituisce ai carabinieri

  • Minacciata con un coltello nel parcheggio del Parco Levante

  • Coronavirus, all'isola d'Elba due famiglie cinesi in quarantena volontaria: "Situazione sotto controllo"

  • Tragedia all'Isola d'Elba, 84enne muore dopo una caduta dal terrazzo della sua abitazione

Torna su
LivornoToday è in caricamento