Guardia medica, il "grazie" di una coppia di anziani come regalo di Pasqua

Sorpresa in via Venuti per l'inaspettato gesto di riconoscenza di un ultraottantenne e della moglie. Dopo i dolci e gli auguri, la telefonata: "Grati ai medici per la professionalità e l'assistenza"

La sorpresa che non ti aspetti. Di quelle semplici ma piene di riconoscenza e che per questo fanno ancora più piacere. A riceverla, nel giorno di Pasqua, sono stati i medici e le dottoresse del servizio di continuità assistenziale - per tutti ancora la vecchia "guardia medica" - che, negli ambulatori di via Venuti, si sono visti arrivare un vassoio di dolci e cornetti salati regalato da una coppia di anziani ultraottantenni in segno di gratitudine "per l'assistenza ricevuta".

Il ringraziamento ai medici e le dottoresse della "guardia medica"

Uno di quei gesti di una volta che ha toccato la sensibilità del personale in servizio, abituato più alle lamentale degli utenti che ai grazie per il lavoro svolto. Un pensiero gentile contraccambiato dal personale medico con una telefonata di cortesia e di auguri all'anziana coppia, che anche in questa occasione ha ribadito la riconoscenza per la "professionalità di tutti i medici, uomini e donne, spesso giovani e preparati. Siete stati molto cortesi con me e con mia moglie Maria Grazia - ha detto Alberto - e volevamo ringraziarvi. Tutto qua, non è scontato trovare questo tipo di assistenza".

Continuità assistenziale, un servizio per niente scontato

Già, non è scontato. Perché dietro la meglio conosciuta guardia medica c'è un mondo intero che, se non lo si conosce, diventa difficile da comprendere fino in fondo. C'è, per esempio, un sistema di accesso che sembra fatto apposta per perdere tempo (bisogna passare dal centralino, non si può suonare al campanello degli ambulatori) e che invece è una forma di tutela per l'utente quanto per il personale di guardia; c'è, talvolta, la richiesta di prestazioni non erogabili, fosse anche per la sola mancanza di strumentazione adeguata; c'è, ancora, un abuso del servizio, spesso considerato alternativo e magari più comodo del medico di famiglia, ma che in realtà dovrebbe essere di urgenza e sostitutivo. E c'è, infine, un organico spesso al limite ma che, tuttavia, riesce a garantire assistenza nonostante sia costretto ai salti mortali per coprire i turni.

Come contattare la guardia medica: il numero di telefono

Insomma, c'è tutta una serie di fattori che rischiano di compromettere l'efficienza di un servizio che il signor Alberto e la moglie Maria Grazia hanno invece trovato altamente soddisfacente. Un servizio al quale, lo ricordiamo, si può accedere telefonando allo 0444/914.774 negli orari non coperti da pediatra o medico di famiglia, ovvvero dal lunedì al venerdì dalle 20 alle 8 del giorno successivo, nei prefestivi a partire dalle 10 e nei festivi dalle 8.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Renato Zero ringrazia i livornesi: "Dé, mi avete fatto sentire a casa"

  • Cecina, esplosione al bancomat della Cassa di Risparmio di Volterra: ladri in fuga con i soldi

  • Viale del Risorgimento, auto investe madre e figlio: grave 35enne

  • Allerta meteo a Livorno venerdì 13 dicembre per vento forte: previste mareggiate

  • Cecina, violento scontro tra un'auto e uno scooter: gravissimo 52enne

  • Livorno-Benevento, le interviste. Tramezzani: "Mi rifiuto di pensare che la squadra non possa fare di più"

Torna su
LivornoToday è in caricamento