Uccisa da un'auto pirata a Rosignano, si cerca una Fiat Panda vecchio modello

La tragedia nel pomeriggio di martedì 17 dicembre. Secondo le testimonianze raccolte dagli inquirenti, la persona alla guida della vettura avrebbe continuato la propria corsa senza fermarsi per prestare soccorso

+++AGGIORNAMENTO: ARRESTATO 26ENNE DI ROSIGNANO+++

Sarebbe una Fiat Panda vecchio modello di colore bianco l'auto pirata che, nel pomeriggio di martedì 17 dicembre, intorno alle 17, ha investito e ucciso una donna di 50 anni, Roberta Barrile, mentre attraversava la strada, in via della Cava, sulle strisce pedonali. Secondo le prime ricostruzioni degli inquirenti, la macchina, dopo aver colpito la vittima, avrebbe proseguito la propria corsa senza che la persona alla guida si fermasse per prestare soccorso. Sul tragico incidente indaga la polizia municipale di Rosignano: la vettura, da quanto si è appreso, sarebbe stata vista da diversi testimoni mentre sfrecciava via in seguito all'investimento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in Messico, livornese muore a 33 anni folgorato da una scarica elettrica mentre pesca

  • Venturina, cade dalle scale di casa e precipita per oltre tre metri: grave 45enne

  • Isola d'Elba, perde il controllo dell'auto e si ribalta: feriti madre e figlio

  • Palazzo Grande, nei fondi dell'ex bar Dolly arriva il Surfer Joe: apertura ad aprile

  • Badanti non dichiarano il reddito: scoperta evasione fiscale di 300mila euro

  • Madre e figlia investite da auto pirata, il conducente si costituisce ai carabinieri

Torna su
LivornoToday è in caricamento