Viale della Libertà, autobus frena bruscamente per evitare un'auto: ferita una donna

La manovra necessaria per evitare una vettura che si è immessa all'improvviso in via Pilo Albertelli: 65enne in ospedale con traumi alla colonna e agli arti superiori

Spiacevole disavventura per una passeggera a bordo di un autobus della Lam Rossa. Intorno alle 13 di giovedì 1 agosto, infatti, il mezzo Ctt che procedeva lungo viale della Libertà, in direzione sud, è stato costretto a una brusca e innaturale frenata per schivare una macchina che, proveniente in senso opposto, si era improvvisamente immessa in via Pilo Albertelli. Una manovra, quella del bus, assolutamente necessaria per evitare l'impatto, anche se a pagarne le conseguenze è state una donna di 65 anni che, a causa del violento arresto del mezzo, è caduta riportando traumi alla colonna e agli arti superiori.

Sul posto sono dunque intervenuti i volontari della Croce Rossa per prestare i primi soccorsi, mentre a chiarire la dinamica è stata direttamente l'azienda: "Il nostro autista - dicono da Ctt - è stato costretto a frenare bruscamente a causa di una macchina che si è immessa improvvisamente in via Pilo Albertelli tagliando la strada all'autobus".

Potrebbe interessarti

  • Notte di San Lorenzo: dove vedere le stelle cadenti a Livorno

  • Ferragosto e la battaglia dei gavettoni: tra divertimento e...risse

  • Ferragosto, i luoghi più amati dai livornesi per la tradizionale "spiaggiata"

  • Come combattere il caldo in macchina: trucchi e consigli

I più letti della settimana

  • Maxi incidente sull'Aurelia: 3 auto coinvolte e numerosi feriti

  • Ferragosto 2019, cosa fare a Livorno e dintorni: gli eventi in programma

  • Coppa Italia 2019/2020, secondo turno: Livorno-Carpi in diretta. Live

  • Chiuso ristorante al Calambrone: scarse condizioni igieniche e pesce non tracciato: multato il proprietario

  • Maxi lite nell'area sosta camper: in via Mondolfi arriva anche l'esercito

  • Anziano picchiato, spogliato e rapinato: 88enne in ospedale, si cercano due persone

Torna su
LivornoToday è in caricamento