Interporto di Guasticce, grave camionista caduto da tre metri

L'uomo, trasportato in codice rosso all'ospedale, stava operando sopra un mezzo quando, per motivi ancora da accertare, ha perso l'equilibrio

Ancora un incidente sul lavoro dopo l'operaio ustionato all'interno della Raffineria Eni. Nel pomeriggio del 30 luglio un lavoratore rumeno di 36 anni è caduto da oltre tre metri di altezza all'interno dell'Interporto di Guasticce. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, l'uomo si trovava su un camion quando, per motivi ancora da chiarire, ha perso l'equilibrio finendo violentemente a terra. Nell'urto con l'asfalto ha riportato numerosi trami agli arti inferiori. Sul posto è intervenuta la Pubblica assistenza di Collesalvetti con medico che ha trasportato l'uomo all'ospedale di Livorno in codice rosso. Le condizioni del camionista sono gravi, ma non è in pericolo di vita. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in Messico, livornese muore a 33 anni folgorato da una scarica elettrica mentre pesca

  • Venturina, cade dalle scale di casa e precipita per oltre tre metri: grave 45enne

  • Isola d'Elba, perde il controllo dell'auto e si ribalta: feriti madre e figlio

  • Palazzo Grande, nei fondi dell'ex bar Dolly arriva il Surfer Joe: apertura ad aprile

  • Badanti non dichiarano il reddito: scoperta evasione fiscale di 300mila euro

  • Madre e figlia investite da auto pirata, il conducente si costituisce ai carabinieri

Torna su
LivornoToday è in caricamento