Isola d'Elba, recuperata un'antica ancora risalente all'epoca romana

Decisive le segnalazioni di un cittadino alla guardia costiera di Marina di Campo

Il ceppo di un'ancora, risalente all'epoca romana, è stato rinvenuto a tre metri di profondità nelle acque adiacenti Seccheto (isola d'Elba). Determinanti, ai fini della scoperta, le segnalazioni di un cittadino alla guardia costiera di Marina di Campo. I militari, dopo aver individuato il reperto, lo hanno messo subito in sicurezza e hanno informato la competente Soprintendenza archeologia belle arti e paesaggio per le provincie di Pisa e Livorno. Il 4 settembre, l'ancora è stata presa in consegna dai responsabili della Soprintendenza e, con l’ausilio dei mezzi della capitaneria di porto, trasportata fino a Piombino per poi raggiungere la sede di Pisa dove verrà sottoposta alle più opportune procedure di studio

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Interporto Guasticce, gravissimo operaio 23enne schiacciato da una cassa pesante quattro quintali

  • Venturina, cade dalle scale di casa e precipita per oltre tre metri: grave 45enne

  • Palazzo Grande, nei fondi dell'ex bar Dolly arriva il Surfer Joe: apertura ad aprile

  • Fa inversione a U sul viale Italia e con l'auto centra uno scooter: feriti due trentenni

  • Investite mentre attraversano sulle strisce in via Torino: ferite due ragazze

  • Non vuole pagare l'affitto e aggredisce la proprietaria dell'appartamento: interviene la polizia

Torna su
LivornoToday è in caricamento