Isola d'Elba, sequestrata struttura in legno abusiva su una spiaggia a Rio Marina

Operazione congiunta di guardia costiera e polizia municipale. Il responsabile dell'opera non aveva le autorizzazioni necessarie

Un manufatto in legno con copertura e una piattaforma in cemento sormontata da una pedana in legno sono stati sequestrati, dalla guardia costiera con l'aiuto della polizia municipale, in una spiaggia a Rio Marina in quanto si trattava di strutture abusive. Gli accertamenti eseguiti hanno dimostrato come il titolare dell'attività commerciale legata a quelle opere fosse sprovvisto delle autorizzazioni per la loro costruzione. La zona in questione infatti ricade in un'area soggetta a più vincoli, tra cui quello paesaggistico e quello dell'Ente parco nazionale dell'arcipelago toscano. Per questi motivi sono state avviate le indagini, coordinate dalla procura della Repubblica di Livorno, nei confronti del responsabile che ha costruito le strutture: secondo quanto riportato dalla guardia costiera, i reati commessi sarebbro rilevati in ambito edilizio, demaniale, paesaggistico e di deturpamento di aree naturali protette. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, un morto a Cecina e 35 nuovi casi tra Livorno e provincia: il bollettino di lunedì 30 marzo

  • Coronavirus, lo studio: Toscana ultima regione italiana a fermare la diffusione dei contagi

  • Venezia: barche, biciclette e bottiglie sul fondale dei fossi più puliti. Le foto

  • Coronavirus Livorno, 3 morti e 9 nuovi positivi tra città e provincia: il bollettino di sabato 4 aprile

  • Coronavirus Livorno, ecco come richiedere il buono spesa. Salvetti: "Disponibile per il weekend"

  • Coronavirus, traffico di gente in via Cairoli ripreso da un autista "sceriffo". Video

Torna su
LivornoToday è in caricamento