Maturità 2019, le tracce della prima prova di italiano

Sono circa 2500 gli studenti livornesi chiamati a dare l'esame. Ecco gli argomenti scelti dal Miur: Ungaretti e Sciascia per l'analisi del testo, Dalla Chiesa e Gino Bartali per il tema di attualità

È ufficialmente iniziato l'esame di maturità 2019 per circa mezzo milione di studenti di cui 2.468 livornesi. Intorno alle 8.30 i plichi sono arrivati nelle varie scuole e gli studenti hanno potuto iniziare la prima prova. Dall'analisi del testo al tema di attualità, sono tante le possibilità di scelta per gli studenti. 

Tipologia A: analisi del testo: Ungaretti e Sciascia

Tra gli autori scelti dal Miur, ecco rispuntare Ungaretti (non usciva dal 2011) con la poesia "Risvegli" confluita nel 1942 nella raccolta L’allegria. Per quanto riguarda la prosa invece è stato scelto "Il giorno della civetta” di Leonardo Sciascia, che narra le storie di alcuni omicidi per mafia e il duro lavoro dei Carabinieri Bellodi per riuscire ad arrestare i colpevoli. 

Tipologia B, testo argomentativo: da Stajano a Montanari

I testi scelti per chi volesse scegliere il testo argomentativo sono: 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
  • Ambito storico-politico: "Eredità del Novecento" di Corrado Stajano
  • Ambito artistico-letterario: "Istruzioni per il futuro. Il patrimonio culturale e la democrazia che verrà" di Tomaso Montanari
  • Ambito tecnico-scientifico: "L'illusione della conoscenza" tratto dal saggio di Steven Sloman e Philip Fernbach. 

Tipologia C, tema di attualità: Dalla Chiesa e Gino Bartali

Due possibilità di scelta per gli studenti. La prima è una parte del discorso che il prefetto Luigi Viana tenne in occasione del trentennale della morte del generale Carlo Alberto Dalla Chiesa. La seconda traccia invece è sul legame tra storia e sport e parte da un brano del giornalista Cristiano Gatti, pubblicato su "Il Giornale", e relativo alla vittoria di Gino Bartali al Tour de France del 1948 che arrivò in un momento particolarmente complesso, successivo all'attentato a Palmiro Togliatti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mick Jagger sceglie Bolgheri e la Toscana per le sue vacanze estive

  • Tragedia ai Tre Ponti, 81enne muore annegato dopo aver accusato un malore

  • Incidente sul Romito, grave centauro dopo lo scontro in moto con un'auto

  • Mascagni Festival, palcoscenico alla Terrazza e anteprima in Fortezza Nuova: tra i protagonisti anche Luca Zingaretti. Il programma

  • Filma il market dove si vende birra fuori orario, consigliere aggiunto aggredito nella rissa in piazza della Repubblica

  • Tragedia nel Casentino, livornese muore a 58 anni durante un'escursione con la moglie

Torna su
LivornoToday è in caricamento