Morte al rave in ex Trw, la Lega: "Salvetti dica in Consiglio se ha fatto tutto il possibile per evitare la tragedia"

La richiesta del gruppo leghista: "Il sindaco riferisca in un consiglio comunale d'urgenza, il problema sicurezza ha superato il limite"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LivornoToday

Riceviamo e pubblichiamo integramente il comunicato stampa della Lega in riferimento ai fatti di via Enriques, dove lunedì 4 novembre nell'ex stabilimento Trw è stata ritrovata morta una 30enne che aveva partecipato al rave del ponte di Ognissanti. A seguire gli interventi dei consiglieri leghisti Perini e Vaccaro.

"Una giovane donna è stata trovata morta in auto a pochi passi dal capannone dell'ex Trw dove in questo ultimo fine settimana si è consumato un rave party illegale: un'altra tragica morte nella nostra città dovuta con molta probabilità all'assunzione di sostanze stupefacenti in un contesto del tutto abusivo e fuori legge, che ha richiamato giovani da altre regioni per sballarsi in una tre giorni di delirio. Il gruppo della Lega nell'esprimere tutto il suo cordoglio per il tragico evento, chiederà la convocazione di un consiglio comunale d'urgenza (art 38 comma 8) in cui il sindaco Salvetti possa riferire dinanzi alla città e ai consiglieri".

Morte al rave in ex Trw, il questore: "Intervenire prima? Troppo pericoloso"

"Già in mattinata, prima della tragica scoperta, è stata depositata in consiglio un'interpellanza urgente dove si chiedeva al sindaco quali provvedimenti avesse adottato per impedire lo svolgimento del rave party abusivo e se Egli ritenesse di aver esercitato a pieno le proprie funzioni, in relazioni ai compiti in materia di ordine e sicurezza affidategli dalla legge. Non si può tollerare che nella nostra città si compiano indisturbati eventi di questo tipo in cui il mix di alcool e droga, miete ogni anno vittime tra i giovani partecipanti. In città, il problema sicurezza ha superato il limite ed ora che una giovane vita si è spezzata in questo modo, l'amministrazione dovrà rispondere su come una tragedia del genere, sia potuta accadere". 

L'interpellanza di Perini (Lega): "Una morte annunciata"

"Una morte annunciata: dopo l'ennesimo rave party svolto presso la Trw - la nota aggiuntiva del consigliere leghista, Alessandro Perini -, questa volta ci si trova davanti alla morte di una giovane. Le conseguenze di questo tipo di eventi sono note a tutti, eppure il Sindaco di Livorno non ha usato nessuno degli strumenti per fermare il rave e che la legge invece gli concede. Ha preferito lasciar correre, limitandosi ad annunciare un tavolo sulla sicurezza con Prefetto e Questore (ancora da riunirsi) e dando la colpa dell'evento alla proprietà dell'edificio. Su questo, prima ancora della morte della ragazza, ho presentato come Lega un'interpellanza al Sindaco".

Vaccaro (Lega): "La sicurezza a Livorno è un emergenza"

Su Facebook, infine, il video della consigliera Costanza Vaccaro.

"Tra la commozione e l'angoscia - scrive Vaccaro -, ho girato con Aurora dentro l'ex TRW, questo video che prego di condividere: per tre giorni, assolutamente indisturbati, oltre 1300 ragazzi provenienti da tante regioni, si sono sballati con droga e alcool, all'interno di quel capannone INSICURO, INSALUBRE..  Sembra incredibile che Livorno sia diventata tutto questo...è morta una giovane ragazza e quella morte DOVEVA ESSERE IMPEDITA!!!!!

Torna su
LivornoToday è in caricamento