Naufragio a tre miglia da Cala de'Medici, in salvo l'equipaggio di una barca di 13 metri

Due quarantenni sono stati salvati dalla capitaneria di porto di Livorno: l'imbarcazione è stata rimorchiata fino al porto di Rosignano

È stato l'immediato intervento della capitaneria di porto di Livorno se venerdì 7 giugno il naufragio di una barca a motore di 13 metri, avvenuto 3 miglia a nord dal porto di Cala de' Medici, si è risolto per il meglio. Meno di mezz'ora, infatti, il tempo trascoroso dall'allarme lanciato dall'equipaggio all'arrivo di una prima motovedetta SAR CP 867 di Livorno e del gommone GC 333 dell'ufficio locale marittimo di Vada. Arrivati sul posto, gli uomini della capitaneria hanno trovato la barca visibilmente inclinata a poppa e, dopo aver messo in salvo l'equipaggio composto da due quarentenni italinani, hanno proceduto con le operazioni di messa in sicurezza del natante.

Per il recupero della Invidia (questo il nome dell'imbarcazione, ndr) si è reso dunque necessario l'intervento di un'unità dei vigili del fuoco, mentre un pattugliatore della Guardia di Finanza, in transito a circa 11 miglia naufragio, si portava in zona intorno alle 18. Contemporaneamente, da Cala de' Medici partiva un'altra unità con a bordo i sommozzatori del porto e i palloni per cercare di garantire il galleggiamento dell'imbarcazione.

Il lavoro di tutti i mezzi operativi, coordinato dalla Capitaneria di porto di Livorno, è dunque risultato decisivo per evitare l'affondamento della barca e i probabili danni ambientaloi che ne sarebbero oonseguiti. La barca, rimorchiata dal pattugliatore della Guardia di Finanza all'interno del porto di Cala de' Medici, è stata infine alata al fine di verificare le cause del sinistro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in Messico, livornese muore a 33 anni folgorato da una scarica elettrica mentre pesca

  • Venturina, cade dalle scale di casa e precipita per oltre tre metri: grave 45enne

  • Isola d'Elba, perde il controllo dell'auto e si ribalta: feriti madre e figlio

  • Badanti non dichiarano il reddito: scoperta evasione fiscale di 300mila euro

  • Madre e figlia investite da auto pirata, il conducente si costituisce ai carabinieri

  • Non vuole pagare l'affitto e aggredisce la proprietaria dell'appartamento: interviene la polizia

Torna su
LivornoToday è in caricamento