Palio Marinaro 2020, in acqua i vecchi gozzi in legno. Quercioli: "Le barche in vetroresina? Non c'era tempo"

L'ufficialità data dal presidente del comitato organizzatore: "Scafi in rimessaggio, si gareggerà ancora con le imbarcazioni tradizionali"

Ora è ufficiale: il Palio Marinaro 2020 si correrà ancora con i gozzi in legno. A darne notizia è direttamente il presidente del comitato organizzatore Palio Marinaro, Maurizio Quercioli: "Non ci saranno le barche in vetroresina, stiamo lavorando per rimettere a nuovo le vecchie imbarcazioni in legno e si garaggerà ancora con quelle". Parole che sono musica per l'intero mondo remiero, per larga parte contrario a scendere in acqua con i nuovi scafi in vetroresina, non ancora pronti e dunque indisponibili per i necessari test e gli allenamenti. Una decisione che, al tempo stesso, comporta tuttavia una corsa contro il tempo per la sistemazione di tutte le imbarcazioni in legno, affidate a due artigiani che stanno riportando a nuovo "in maniera egregia" tutti i gozzi a 10 remi, fatta eccezione per quello dell'Ovo Sodo alla cui riparazione avevano già provveduto in cantina.

gozzi in lavorazione (2)-2

Quercioli: "Tutte le imbarcazioni saranno riportate a nuovo"

"In questo momento - spiega Quercioli - sono in lavorazione le barche della sezione nautica Labrone, che sarà ultimata per questa settimana, e quella del San Jacopo, pronta per la fine della prossima settimana. Un lavoro molto impegnativo eseguito in maniera eccezionale, ben oltre le aspettative. Le imbarcazioni sono state raschiate e riportate al legno, sistemate in tutti i particolari e riverniciate. Questi due artigiani lavorano 6 ore al giorno ininterrottamente per poter terminare quanto prima: e consentire a tutti di gareggiare con le barche sistemate a nuovo. L'idea, poi, è di fare manutenzione anche sulle vecchie barche in legno del minipalio, quelle arancioni: tutti lavori, questi, a spese del comitato". 

Maurizio Quercioli

Palio Marinaro 2020, grandi novità anche nel femminile

"Le novità non finiscono qui - conclude Quercioli -. Stiamo lavorando assieme ai presidenti delle sezioni nautiche per far scendere in acqua quest'anno il maggior numero possibile di gozzi femminili. Il comitato, dal canto suo, si sta impegnando mettendo a disposizione delle sezioni nautiche che lo richiedono la cantina del Palio (ex Antignano), dove le ragazze si possono allenare liberamente".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Interporto Guasticce, gravissimo operaio 23enne schiacciato da una cassa pesante quattro quintali

  • Venturina, cade dalle scale di casa e precipita per oltre tre metri: grave 45enne

  • Palazzo Grande, nei fondi dell'ex bar Dolly arriva il Surfer Joe: apertura ad aprile

  • Investite mentre attraversano sulle strisce in via Torino: ferite due ragazze

  • Tragedia nel Siracusano, precipita aereo leggero: morti pilota e giovane allievo

  • Fa inversione a U sul viale Italia e con l'auto centra uno scooter: feriti due trentenni

Torna su
LivornoToday è in caricamento