Papa Francesco: "Province determinanti per ambiente, strade e scuole"

L'udienza con il pontefice nella sala Clementina, per Livorno era presente il vicepresidente Pietro Caruso: "Esperienza indimenticabile"

Capacità progettuale, impegno e adeguata disponibilità di risorse. Sono questi i presupposti per rendere efficienti le Province e a sottolinearli è Papa Francesco che, sabato 27 aprile, ha ricevuto in udienza i presidenti nella sala Clementina in Vaticano. Per la Provincia di Livorno, presente il vicepresidente Pietro Caruso (nella foto insieme a al pontefice). "Promuovere e diffondere una più acuta e consapevole sensibilità ambientale - ha detto Papa Francesco -. Occorre che sia sempre più avvertita, tanto dai singoli cittadini quanto dai loro rappresentanti nelle istituzioni, l’importanza della cura della casa comune intesa in tutti i suoi risvolti".

Fondamentali, ha quindi proseguito il pontefice, sono "la cura degli interventi a difesa del suolo e del consolidamento delle aree a rischio, quello della viabilità di una capillare rete stradale che collega tra loro piccoli e piccolissimi centri con le città più grandi, e quello della gestione delle scuole secondarie superiori, assicurandone sicurezza e funzionalità". "Bisogna quindi assicurare che le condizioni ambientali del territorio, come quelle delle strade e delle scuole, non si deteriorino per trascuratezza - ha concluso Papa Francesco -, per mancanza della necessaria manutenzione, per indolenza nell’adottare i provvedimenti indispensabili ad evitare il degrado ambientale o strutturale ed i pericoli che a questo sono connessi".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"L'incontro di oggi e le parole del pontefice dimostrano l'interesse ritrovato per le Province e per il ruolo alle stesse assegnato - il commento del vicepresidente della provincia di Livorno, Pietro Caruso -. Strade e scuole sicure sono obiettivi politici da perseguire, sempre. Ora lo Stato dovrà trovare le migliori soluzioni per permettere alle Province di soddisfare tali esigenze".
"L'udienza - ha concluso Caruso - è stata un'esperienza indimenticabile dal punto di vista istituzionale e personale, nella quale Papa Francesco, ancora una volta, ha dimostrato la sua preparazione nel saper affrontare, da semplice uomo, le problematiche dei nostri tempi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Romito, grave centauro dopo lo scontro in moto con un'auto

  • Tragedia nel Casentino, livornese muore a 58 anni durante un'escursione con la moglie

  • Mascagni Festival, palcoscenico alla Terrazza e anteprima in Fortezza Nuova: tra i protagonisti anche Luca Zingaretti. Il programma

  • Filma il market dove si vende birra fuori orario, consigliere aggiunto aggredito nella rissa in piazza della Repubblica

  • Via Franchini, scontro frontale tra due scooter: quattro feriti, un minorenne in ospedale

  • "Mi ha rubato i soldi e so dove abita", ma il presunto ladro non si trova e lei picchia gli agenti: arrestata

Torna su
LivornoToday è in caricamento