Pianosa, edifici pericolanti: divieto di accesso allo storico porticciolo

L'ordinanza del sindaco di Campo dell'Elba: "Provvedimento necessario per l'incolumità dei passanti"

Alcune zone dell'isola di Pianosa sono state interdette al pubblico in quanto gli edifici circostanti sono pericolanti. È quanto disposto dal sindaco di Campo nell'Elba con un'ordinanza del 3 giugno. Il responsabile dell'area tecnica dei lavori pubblici e ambiente ha verificato alcune criticità emerse da un'analisi dei fabbricati presenti in zona porto e centro del paese. Questi edifici hanno porzioni murarie deteriorate ed elementi strutturali con segni di degrado avanzato. I tecnici del Comune, da una prima analisi, hanno constatato come sia difficile intervenire sulle strutture in breve tempo e per questo il primo cittadino Davide Montauti ha disposto, a salvaguardia della sicurezza, il transennamento immediato nonché l'interdizione al transito di persone, eccetto il personale autorizzato, delle zone individuate visto il rischio di distacchi e crolli improvvisi allo scopo di scongiurare eventuali pericoli per l'incolumità dei passanti. 

Il sindaco: "Un atto dovuto"

Il sindaco di Campo nell'Elba Davide Montauti a LivornoToday: "L'intenzione del Comune è quella di preservare l'isola e soprattutto alcuni fabbricati che hanno un'importante rilevanza storica. Parliamo di immobili di proprietà del Demanio ma fino a oggi è stato sempre il Comune a prodigarsi. Ho parlato più volte con gli enti preposti ma il percorso è molto lungo, c'è da fare un protocollo d'intesa ma io ci sto provando in tutti i modi. Oggi però non posso rischiare che qualcuno si faccia male, la stagione estiva è partita e ci sono dei problemi importanti, non si può far finta che sia tutto apposto. Abbiamo quindi transennato parte del porticciolo storico, non è una vasta area, ma era doveroso emettere questa ordinanza. Il Comune - prosegue il sindaco - quest'inverno ha ristrutturato l'albergo,  e ora partiranno i lavori di ristrutturazione per la Casa dell'Agronomo a cura del Parco, che probabilmente si attiverà anche per l'area che ora abbiamo interdetto. Pianosa è un patrimonio enorme, prima ci abitavano circa 1500 persone, ora quasi più nessuno. E' impensabile mettere mano a tutto, ma credo salvaguardare il patrimonio più antico sia doveroso".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in Messico, livornese muore a 33 anni folgorato da una scarica elettrica mentre pesca

  • Venturina, cade dalle scale di casa e precipita per oltre tre metri: grave 45enne

  • Isola d'Elba, perde il controllo dell'auto e si ribalta: feriti madre e figlio

  • Badanti non dichiarano il reddito: scoperta evasione fiscale di 300mila euro

  • Madre e figlia investite da auto pirata, il conducente si costituisce ai carabinieri

  • Non vuole pagare l'affitto e aggredisce la proprietaria dell'appartamento: interviene la polizia

Torna su
LivornoToday è in caricamento