Ponte di Calafuria, sopralluogo del sindaco: "Colpito dal degrado, Anas fornisca una relazione"

Dopo il crollo di una copertura dei cavi elettrici, il sindaco si è recato sul Romito insieme ai tecnici del Comune. Giovedì 22 agosto riunione in prefettura

La situazione del ponte di Calafuria, dopo il crollo di una copertura dei cavi elettrici del 12 agosto, viene monitorata giorno dopo giorno. Per avere un quadro più chiaro della situazione, nel pomeriggio del 20 agosto il sindaco Luca Salvetti con la vice Monica Mannucci e i tecnico del Comune si è recato proprio nella zona interessata dal crollo per un sopralluogo. Le rassicurazioni fornite da Anas sulla stabilità della struttura, ma senza fornire una documentazione non sono andate giù al primo cittadino: "L'aspetto esteriore di quella struttura non è certo rassicurante - le parole di Salvetti - e i recenti episodi hanno fatto crescere le preoccupazioni di tutti noi. Anas ha dato, a parole, rassicurazioni sulla solidità del ponte. Io non sono certo un esperto né un ingegnere, ma come gli altri cittadini rimango colpito dal degrado del ponte. Credo che sia arrivato il momento che quanto affermato da Anas sia confortato anche dai dati precisi dei controlli fatti, da una serie di ulteriori test più approfonditi e da una relazione scritta. Di questo parleremo nella riunione fissata giovedì mattina in prefettura. Chi di dovere e sulla base di un lavoro accurato dovrà prendersi la responsabilità di garantire la sicurezza del ponte e di conseguenza delle migliaia di persone che vi transitano sopra". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bello FiGo: "Concerto annullato per paura? Fake news, questi poveracci non hanno soldi per pagarmi"

  • Tragedia a Castagneto Carducci, 37enne muore dopo essersi ribaltato con l'auto

  • Calciomercato Livorno: acquisti, cessioni e trattative. Gli aggiornamenti della sessione invernale

  • Isola d'Elba, si ribalta con l'auto dopo aver colpito un albero: grave 42enne

  • Rosignano Marittimo, palestra evade il fisco per 300mila euro

  • Toscana Pride 2020, a Livorno il 20 giugno sfila l'orgoglio Lgbtqia+: "Dobbiamo vivere come persone libere"

Torna su
LivornoToday è in caricamento