Rifiuti, porta a porta nel Borgo di Magrignano dal 10 ottobre

Il servizio partirà dal 10 ottobre, ma i cassonetti resteranno nella zona fino al 30. Cepparello: "Con il pap miglioreremo la situazione nella zona dal punto di vista igienico-sanitario"

Da giovedì 10 ottobre, il porta a porta verrà esteso anche nel Borgo di Magrignano. I cassonetti rimarranno fino al 30 ottobre per dare modo ai residenti di abituarsi alla novità e dopo verranno tolti. A darne notizia sono stati il sindaco Luca Salvetti, l'assessore all'Ambiente Giovanna Cepparello e l'amministratore unico di Aamps Raphael Rossi durante un incontro pubblico che si è svolto al circolo Carli di Salviano il 26 settembre.  

Cepparello: "Grave situazione igienico-sanitaria a Magrignano" 

"Il Borgo di Magrignano ha grande potenzialità - ha dichiarato il sindaco Salvetti - purtroppo 10 anni di semi abbandono si vedono, ma l'amministrazione comunale si impegna a rivalutare il quartiere". "Questa zona vive una situazione problematica dal punto di vista igienico-sanitario - ha aggiunto l'assessore Cepparello - la questione più urgente da risolvere è la gestione dell'immondizia. In questo quartiere ci sono ancora i cassonetti e purtroppo gli abitanti devono convivere con i rifiuti anche di altre zone che portano tanti topi e discariche a cielo aperto". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Rossi: "Determinante la collaborazione dei cittadini"

È stato Raphael Rossi a spiegare la modalità di raccolta e soprattutto la necessità di togliere i cassonetti. "Da alcune settimane stiamo attentamente monitorando tutta l'area, sia per il presidio dell'attività di raccolta dei rifiuti sia per contrastare la diffusione di ratti. Fortunatamente non registriamo infestazioni nelle fognature e siamo certi che l'eliminazione dei degli accumuli stradali ne ridurrà la presenza in questi tratti. Sarà determinante la collaborazione dei cittadini con il corretto conferimento dei rifiuti". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fase 2 Toscana: le linee guida stabilimenti balneari, campeggi, parchi di divertimento e ristoranti. L'ordinanza della Regione

  • Romito, grave 15enne livornese recuperato in mare dopo caduta dagli scogli

  • Stabilimenti balneari, le tariffe 2020: quanto costa l'estate "sui bagni" tra abbonamenti, ombrelloni, lettini e cabine

  • Bagni Pancaldi, la protesta dei clienti: "Ricattati di perdere il posto in caso di mancato rinnovo"

  • Pronto Soccorso, accessi per storte e "troppo sole". Medici stremati: "Non siamo più i vostri eroi?"

  • Bagni Fiume, apertura il 20 giugno con ingressi giornalieri: "I vecchi abbonati possono riconfermare cabina e ombrellone per il 2021"

Torna su
LivornoToday è in caricamento