"Porti chiusi... alle navi che trasportano armi", la protesta di Rete Civica

Venerdì 18 gennaio il sit-in in piazza Grande per l'arrivo in porto della Liberty Peace: "Violato il Trattato nordatlantico"

È arrivata in piena notte, alle 4 di giovedì 17 gennaio. E per darle il "benvenuto" la Rete civica contro la nuova normativa della guerra ha organizzato un sit-in di protesta previsto venerdì 18 gennaio alle 16.30 in piazza Grande. Perché la Liberty Peace, nave che trasporta armi da guerra, secondo i manifestanti non avrebbe alcun diritto di entrare nel porto di Livorno ed anzi contriubirebbe alla violazione dell'Articolo 3 del Trattato nordatlantico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Dopo aver caricato come di consueto i prodotti dell'industria bellica statunitense nei porti di Port Arthur, Baumont, Brazos, Jacksonville sulla costa orientale statunitense - si legge in una nota di Rete civica -, è arrivata in porto a Livorno alle 4 del 17 gennaio. Il viaggio poseguirà per Aqaba in Giordania (24 gennaio), fino a Gedda in Arabia saudita (26 gennaio)". 
"A Livorno scaricherà come di consueto armi per il deposito di Camp Darby e caricherà quanto richiesto dal fronte della guerra in Siria e Yemen - spiegano ancora da Rete civica -. Quest'uso di Camp Darby per operazioni che non sono NATO (come non lo sono la guerra in Siria e in Yemen) viola quanto previsto dall'Articolo 3 del Trattato nordatlantico, per il quale articolo le basi americane stanno in Italia. Quest'uso illegittimo non dovrebbe essere consentito". Da qui l'invito a partecipare al sit-in di prtesta in piazza Grande.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Estate 2020, slittano le riaperture dei bagni: "Troppe incognite, poco tempo per organizzarsi". A rischio la stagione ai Fiume

  • Baracchina Rossa multata, lo sfogo del titolare e le scuse dal sindaco: "Siamo esasperati". Salvetti: "Non lucreremo sui livornesi"

  • Truffe internazionali nella vendita delle case, 28 i casi a Livorno: quattro arresti, sequestrate villa e auto di lusso

  • Mare, senza regole il buon senso non basta: Romito invaso dai bagnanti, criticità alla Cala del Leone e nei moletti

  • Coronavirus, il racconto di un livornese in Brasile: "Qui è il caos, contagio fuori controllo nelle favelas"

  • Violenta lite a colpi di bottiglie in piazza XX Settembre, all'arrivo della municipale un uomo si denuda: due feriti

Torna su
LivornoToday è in caricamento