Caos Porto, Nogarin: "Preoccupato per l'economia della città"

Il sindaco di Livorno interviene sul commissariamento dell'Autorità portuale: "Bisogna fare presto per evitare pesanti ricadute sulla città"

Preoccupato perché il prolungarsi di una fase di stallo paralizzerebbe non solo il porto di Livorno, ma tutta l'economia della città. Ecco perché il sindaco di Livorno Filippo Nogarin si augura che "tutti gli attori in campo possano fare il possibile affinché la situazione si sblocchi al più presto". La situazione, ovviamente, è quella legata all'interdizione dai pubblici uffici del presidente dell'Autorità di sistema portuale del mar Tirreno settentrionale, Stefano Corsini, e del segretario generale, Massimo Provinciali, con la conseguente procedura per il commissariamento dell'Autorità portuale avviata dal ministero dell'Infrastrutture e dei Trasporti. "Gli effetti dell'inchiesta che sta sconvolgendo il porto di Livorno rischia di avere pesanti ripercussioni sulla nostra città e soprattutto sull'occupazione. È indispensabile che la fase di stallo duri il meno possibile - dice Nogarin -. Non intendo entrare nel merito delle indagini e mi limito a prendere atto dell'attuale situazione. Verosimilmente, a questo punto, i destinatari di questa misura faranno ricorso contro il provvedimento e dunque, prima di ufficializzare qualsivoglia ipotesi di commissariamento, sarà necessario attendere il pronunciamento del Tribunale del Riesame".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Potrebbero dunque passare alcune settimane prima che il porto torni ad avere una guida legittimata e io auspico che questo periodo sia utilizzato al meglio per concertare una soluzione condivisa da tutti, compresi i rappresentanti della città - continua il sindaco -. Una cosa è certa: l'interesse pubblico impone che questa fase di paralisi duri il meno possibile. Il porto, come tutti sanno, è un universo complesso: ogni giorno devono esser prese decisioni strategiche per garantire il traffico delle merci e non soltanto. È del tutto evidente che non si può stare troppo a lungo senza un governo del porto. Quindi ben venga la concertazione, ma l'importante è fare presto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mick Jagger sceglie Bolgheri e la Toscana per le sue vacanze estive

  • Tragedia ai Tre Ponti, 81enne muore annegato dopo aver accusato un malore

  • Mascagni Festival, palcoscenico alla Terrazza e anteprima in Fortezza Nuova: tra i protagonisti anche Luca Zingaretti. Il programma

  • Filma il market dove si vende birra fuori orario, consigliere aggiunto aggredito nella rissa in piazza della Repubblica

  • Incidente sul Romito, grave centauro dopo lo scontro in moto con un'auto

  • Coronavirus: zero contagi a Livorno, 19 nuovi casi e due morti in Toscana. Il bollettino di martedì 7 luglio

Torna su
LivornoToday è in caricamento