Rifiuti abbandonati, Salvetti: "Spesi 300mila euro in un anno per recuperarli"

L'intenzione dell'amministrazione sarebbe quella di aumentare i controlli sul territorio con il supporto degli ispettori ambientali di Aamps

"Nel 2019 sono stati spesi oltre 300mila euro per interventi di pulizia e igiene dovuti all'abbandono di rifiuti. Non siamo più disposti a convivere con questi scempi". Parole dure quelle del sindaco Luca Salvetti nei confronti di chi sporca la città e poi non si assume la responsabilità delle sue azioni. L'intenzione del primo cittadino è quella di aumentare i controlli sul territorio con il supporto degli ispettori ambientali di Aamps e, conseguentemente, comminare ai trasgressori le necessarie sanzioni amministrative. "Percorro giornalmente a piedi le strade cittadine – rincara Salvetti – e, troppo spesso, trovo situazioni di degrado causate da cumuli di immondizia lasciati sulla pubblica via senza ritegno alcuno. È un pugno allo stomaco per l'immagine della città e un salasso intollerabile per le tasche dei livornesi". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Rifiuti abbandonati, Cepparello: "Una minoranza di invicili rovina il decoro urbano"

Alle parole del sindaco sono seguite quella dell'assessore all'Ambiente Giovanna Cepparello: "L'impegno profuso sul fronte dell'educazione ambientale è indispensabile e vincente per la maggior parte dei cittadini, ma risulta insufficiente per una minoranza di incivili che generano condizioni indecorose per il tessuto urbano e, talvolta, significativi danni all'ambiente. Riteniamo indispensabile un forte richiamo al rispetto delle più elementari norme di convivenza civile per il mantenimento della bellezza della nostra città. Ne è un tangibile esempio – prosegue Cepparello – l'operazione svolta in questi giorni dalla polizia municipale nel quartiere La Leccia, dove è stata risolta una situazione di grave degrado in via Giotto in prossimità dei contenitori per la raccolta dei rifiuti. In questo caso, i rifiuti abbandonati sono stati rimossi e, attraverso un'attenta ispezione del contenuto, siamo riusciti a risalire ai trasgressori, poi multati". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Venezia: barche, biciclette e bottiglie sul fondale dei fossi più puliti. Le foto

  • Coronavirus Livorno, 3 morti e 9 nuovi positivi tra città e provincia: il bollettino di sabato 4 aprile

  • Coronavirus, autocertificazione per "matrimonio": Nicola e Virginia sposi con la mascherina

  • Coronavirus Livorno, ecco come richiedere il buono spesa. Salvetti: "Disponibile per il weekend"

  • Coronavirus, traffico di gente in via Cairoli ripreso da un autista "sceriffo". Video

  • Coronavirus, un morto a Vada e 15 nuovi positivi tra Livorno e provincia: il bollettino di mercoledì 1 aprile

Torna su
LivornoToday è in caricamento