Ardenza, ecco l'isola ecologica riservata ai commercianti

Si tratta di una soluzione pensata per lo smaltimento dei rifiuti delle sole utenze "non domestiche". Alla struttura si potrà accedere solamente con una chiave magnetica

Sarà inaugurata mercoledì 27 febbraio alle 12.30 la nuova isola ecologica di Aamps in piazza Sforzini, nel rione Ardenza, all'interno del parco pubblico compreso tra via Ricci e via delle Cave. Si tratta della nuova soluzione pensata da Aamps e dall'amministrazione comunale di Livorno per le esigenze di smaltimento dei rifiuti delle sole utenze “non domestiche” (attività commerciali) della zona che non sono dotate di spazi interni per la raccolta differenziata. L'accesso all'isola ecologica, attiva dal 28 febbraio, e l'utilizzo dei contenitori presenti saranno possibili solo mediante l'utilizzo di una chiave magnetica strettamente personale: già nel corso dell'inaugurazione, gli operatori di Aamps consegneranno la digital key ai commercianti che ne faranno richiesta presso l'infopoint allestito nel parco. Per chi non potesse essere presente, sarà possibile richiedere la chiave magnetica contattando Aamps attraverso i consueti canali di customer care.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I negozianti di piazza Sforzini e di alcuni tratti di via dell'Ardenza e di via Mondolfi potranno così contare su un'area dedicata e adatta a rispondere alle esigenze di smaltimento dei rifiuti. Sarà così garantito il decoro urbano di una zona che per conformazione della rete viaria e per la concentrazione commerciale non è funzionale all'esposizione dei contenitori e al ritiro da parte degli operatori di Aamps. L'area interna avrà una superficie di circa 60 metri quadri in cui saranno posizionati fino a un massimo di 28 contenitori carrellati (120 litri e 240 litri) per la raccolta di carta, multimateriale leggero (plastica, tetrapak), vetro, organico e indifferenziato. Potenzialmente, l'area può servire fino a un massimo di 60 utenze. 
L'isola si distingue anche per il ridotto impatto visivo e per l'integrazione con l'ambiente in cui si colloca: l'area per lo smaltimento dei rifiuti è infatti delimitata da una schermatura oscurante ed areante di circa 3 metri di altezza e dalla presenza di piante rampicanti per mascherare le pareti. La superficie dell'isola ecologica è opportunamente delimitata e pavimentata con cemento chiaro lavabile per permettere un'agevole movimentazione dei contenitori da parte degli operatori di Aamps. 
Per informazioni su tutti i servizi offerti da Aamps: numero verde 800-031.266 (dal lunedì sabato dalle 8:30 alle 13 e dalle 14:30 alle 17), info@aamps.livorno.it, facebook/twitter/mobile APP (Aamps Livorno).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Livorno, morto il primo paziente risultato positivo al Covid-19: aveva 55 anni, era ricoverato da 25 giorni

  • Coronavirus Livorno, file ordinate ai supermercati e spesa a domicilio: ecco i negozi che consegnano a casa

  • Coronavirus, due morti e 10 nuovi casi positivi tra Livorno e provincia: il bollettino di domenica 22 marzo

  • Coronavirus: un morto e 10 nuovi casi positivi tra Livorno e provincia, 184 in Toscana. Il bollettino di lunedì 23 marzo

  • Coronavirus: 12 nuovi positivi a Livorno, 224 in Toscana. Il bollettino di venerdì 27 marzo

  • Coronavirus: nono decesso e 22 nuovi casi positivi tra Livorno e provincia, 238 in Toscana. Il bollettino di martedì 24 marzo

Torna su
LivornoToday è in caricamento